PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

A Michelle

Era notte quando al mondo sei venuta.
I dolori erano atroci,
non vedevo l'ora che nascessi.
Poi finalmente sei nata,
quando ti ho presa in braccio
i tuoi occhi, fissi su di me,
mi hanno fatta dimenticare i dolori.
Eri bellissima,
la tua pelle morbida,
le tue piccole e delicate manine,
di te mi fecero innamorare.
I giorni passavano, tu crescevi,
il tuo sorriso e la gioia che sprigionavi,
forza e amore mi davano,
nel vederti crescere bella e felice.
Principessa.

 

0
9 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • salvatore maurici il 13/03/2012 22:19
    Il miracolo della nascita che ogni volta si ripete; irripetibile ed unico ogni volta che succede. La nascita è un evento che a cicli continui interessa tutto il genere umano. Le emozioni che crea e le fibrilazioni e le insicurezze, il desiderio che: "non vedevo l'ora che nascessi". Poi le prime immagini, quelle che nessuno di noi dimenticherà per tutta la vita, tutti a scrutarne il volto, le mani, ognuno a cercare qualcosa che lo facci sembrare parte di quella nuova vita, una somiglianza per far scoppiare l'amore, l'interesse. lu pussessu di lu sangu. Ed allora si prega l'Onnipotente perche protegga quel corpicino: "pi tia vulissi/lu megliu distinu/ china d'amuri/pi tuttu lu criatu". Bella poesia, auguri Francesca.

9 commenti:

  • Antonio Garganese il 02/08/2012 09:51
    Poesia di delicata semplicità, la nascita di una figlia come premio alle proprie sofferenze, incanto nell'assistere al miracolo della natura che la fa crescere e, appena accennato, uno sguardo ottimista al futuro, tipico di tutti i genitori.
  • Vic M. il 04/04/2011 22:32
    Complimeti, meravigliosa
  • dattilo katia il 21/10/2009 10:12
    cara francesca la tua poesia e bellissima e emozionante credo che la tua bimba sará fiera di te!
  • Minalouche TS Elliot il 20/10/2009 08:50
  • loretta margherita citarei il 19/10/2009 20:32
    graziosa come la tua bimba
  • francesca cuccia il 19/10/2009 18:21
    Ti ringrazio delle correzioni, scusa ma non ero al pc prima, non ho potuto risponderti. Comunque scrivo dalla Germania qui le tastiere sono un po´diverse, cerchero´di stare piu´attenta facendo del mio meglio ok. So bene che la maternita´e´ importante, bella e emozionante, ecco perche´condivido l´emozione intensa di essa. Grazie ancora buona serata.
  • Minalouche TS Elliot il 19/10/2009 17:46
    Tema delicato, la maternità, purtroppo messo in ombra da errori, l'ultima parte è disastrosa sia a livello di comprensione che grammaticale, sui tags andrebbe aggiunto almeno maternità, visto che coraggio (l'unico coraggio che c'è è far figli in questo tremendo e incerto periodo). Curerei anche la parte grafica, quando servirebbe spezzar il verso (andare a capo) non lo fai, riservandoti di farlo troncando a metà periodi (tra l'altro rendendolo ancora più incomprensibile).
    Da rivedere completamente l'ultima parte, perché, se un commentatore è attento e sincero, ammetterà che è incomprensibile.
    Sicuramente al cuore di mamma si perdona tutto... ma a un poeta, o aspirante tale, si chiede rispetto per la lingua italiana.

    Scusa la "filippica" ma visto che non hai risposto privatamente ho preferito inserire le mie opinioni direttamente tra i commenti all'opera, dove è giusto che stiano.
  • Tiziana D'Andrea il 19/10/2009 14:25
    Molto bella, delicata e tenera nell'esprimere l'amore di una mamma
  • stefania saglioni il 19/10/2009 13:15
    Dolce Michelle... dolce cuore di mamma!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0