username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Vedere con occhi diversi l'autunno

Non esser triste,
l´autunno
rapidamente incede
aprendo le porte all´inverno.
Non commuoverti
anche se la foglia
muore,
per l´albero che tende
le braccia scarne
al freddo Cielo
nei lunghi giorni
di pioggia,
in assenza del sole
nei giorni di nebbia,
per il freddo
flagellante
l´anima della terra.
Tutto è prestabilito
da un ordine cosmico.
Ripensa e loda l'Amore
per i tanti doni
offerti
dalla bella stagione passata.
L´inverno
è solo morte apparente,
momento di stasi,
estasi
di rinnovamento interiore,
di sogni da sognare,
di speranze accese.
Osserva bene il ramo
dal quale si stacca
l´ultima foglia,
vedrai l´impronta
di una gemma nuova.
È così la vita,
morte e resurrezione,
dolore e gioia.
Speranza.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Cinzia Gargiulo il 22/10/2009 00:14
    L'autunno con i suoi colori caldi non mi mette malinconia ma mi affascina. Bella la tua interpretazione di questa stagione di passaggio tra il caldo estivo e il freddo intenso dell'inverno. Ottima la chiusa.
    Bacioni...
  • Anonimo il 21/10/2009 21:12
    La conservo Loretta.
  • Patty Portoghese il 21/10/2009 20:48
    Lascio a te l'ultimo commento della mia giornata.. passerei ancora ore a leggerVi.
    La chiusa è un fragoroso connubio di tutto ciò che è la vita. Stupenda.
  • Anonimo il 21/10/2009 13:14
    Concordo, l'autunno è malinconico, ma ardente di promesse, l'inverno è momento di quiete assoluta, si preparazione alla rinascita, la morte è solo apparente in un eterno divenire, diceva il mio loto: sbocciano le stelle, si spengono, si riaccendono in un eterno girotondo di vite. La morte è solo passo inarrestabile della vita, non è da temere, perchè necessaria affinchè risorga nuova vita. Complimenti, ciao
  • Ruben Reversi il 21/10/2009 13:05
    Commovente penetra il mio animo, in un'ancestralità del mio essere, solito a commuoversi a vivere d'amore, a soffrire per ampore. Grazie LOretta. bacio Ruben
  • cesare righi il 21/10/2009 11:47
    concordo con Salvatore un abellissima danza. Ciao Lo, tutto ricevuto. Buona giornata
  • Salvatore Ferranti il 21/10/2009 09:11
    commovente... molto bella. la danza delle successioni delle stagioni, con la speranza a governare il tutto... grazie loretta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0