username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Onirico sogno

Pasticcio
linee del cuore.
Cerco un punto
che riconosca
il tempo delle illusioni…
Chiudo gli occhi,
dimentico il respiro,
rivedo filari di verde,
riprendo sentieri,
mi avvolgo di trame di luce,
ascolto fruscii,
appare un volto,
avverto mani
che sfiorano
il mio profilo,
labbra che raggiungono mete,
passi…
passi…
che avanzano insieme
e, d’improvviso
la visione s’appanna,
il buio m’imprigiona
alla luce dell’alba…
Resta, come sempre,
incompiuto
l’onirico sogno perfetto
d’amore

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • giusi boccuni il 21/10/2009 21:13
    peccato... era bello continuare a sognare sui tuoi versi... attendo il seguito del sogno, i sogni importanti ritornano sempre!
  • Anonimo il 21/10/2009 20:57
    Bella.
  • Anonimo il 21/10/2009 11:57
    La notte è il momento in cui le stelle invitano a sognare, in cui il sogno prende corpo, svela le nostre fantasie inconscie. Si tende a sognare solo di notte, l'alba dissolve i sogni nel spegnere le stelle, ma il nostro eterno fanciullo non dovrebbe mai dormire, nemmeno quando siamo sommersi di lavoro. Diceva Poe che chi sogna di giorno conosce molte cose che sfuggono a chi sogna solo di notte. Non smettere di sognare. Complimenti, ciao.
  • loretta margherita citarei il 21/10/2009 11:07
    bella, tieni duro passerà
  • Salvatore Ferranti il 21/10/2009 10:57
    molto bella. complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0