username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

In un minuto

Sapore di labbra lontane,
sciolto nel vento di mille perché
ritrovati in altre bocche amare.

Prima annusavo aria curiosa,
assaggiavo passione,
toccavo polvere di stelle cadute.

Ora non vedo più,
la memoria mi trascura.

Ti incontro,
tra nebbie velate.
Ricordo passato
ancora presente.

Conosco di nuovo,
in un minuto
e di nuovo dimentico.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Aliena il 29/06/2012 22:01
    ma quanto è bella e profonda.
  • Mo G il 21/04/2011 22:16
    Mi è piaciuto personalmente soprattutto l'inizio, poi la chiusa e i versi prima hanno un po' ceduto per il ritmo, soprattutto la penultima strofa. In ogni caso brava.
  • Anonimo il 27/04/2010 17:01
    La poesia è bella e apprezzabile per l'emozioni destate... sopratutto (personalmente) l'inizio, meno la chiusa
  • Andrea Arvati il 08/03/2010 16:01
    tutte molto belle. tanti complimenti mi piace il tuo stile!
  • Donato Delfin8 il 22/02/2010 13:33
    Molto bella.
    Ottima chiusa.
  • Anonimo il 21/10/2009 20:32
    Bella.
  • Giovanni Ibello il 21/10/2009 13:17
    è meravigliosa... malinconica e forte, cazzuta al tempo stesso, brava.
  • Dolce Sorriso il 21/10/2009 12:55
    bella!!!!
  • Chiara Marenghi il 21/10/2009 12:06
    Grazie per le belle parole e per i benvenuto!
  • Salvatore Ferranti il 21/10/2009 11:54
    bellissima poesia. brava Chiara
  • Anonimo il 21/10/2009 11:45
    Triste il momento in cui ci si perde tra nebbie velate, in cui si perde l'innata curiosità, non si sfiora più la polvere delle stelle in terra, allora ci si sente svuotati, i nostri ricordi fuggono nel profondo per non ferirci, affiorano solo talvolta. Ti auguro di ritrovare presto la tua polvere di stelle. Complimenti, ciao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0