username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Quella pallida luna...

Un di'
dietro i vetri,
in un'uggiosa serata,

nascosta da una fitta nebbia,
la pallida luce della luna
m'investi',

offuscando i miei dolci pensieri,
e poi scomparve...;

sospesi pensieri che rapiti da
un'illusione assalirono la mia
mente.

Da quel di', ogni sera,
quando ti penso...

mi sento cullata da un caldo tepore,
e... com'e' vero che, ora in ciel ci
son le stelle,

con questo amor ti sento...
mio tenero amante;

ed ora, sola mi ritrovo
ad affrontar la vita :

" fuggiasca avventura",

nascondendomi dietro una lacrima,
con la dura realta' che ancor
mi ferisce;

ma; all'improvviso quella pallida
luna riapparve,

cedendo il posto al dolce riposo e,
pian piano

scivolai dentro un Sogno...!

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 21/01/2010 23:22
    buona davvero, m'è piaciuta
  • Anonimo il 21/10/2009 20:06
    Piaciuta.
  • Salvatore Ferranti il 21/10/2009 19:31
    bella poesia... piena di vita. e di sogni. cinque stelline tutte per te, brava!
  • Ugo Mastrogiovanni il 21/10/2009 17:54
    La luna risplende di luce riflessa e il riverbero spesso inganna, meglio essere tornata alla realtà.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0