accedi   |   crea nuovo account

Ama l'amore.

Ama l’amore
e il tuo cuore che non lo contiene,
nutriti del suo vigore
mentre ti consuma.

Con occhi diversi
guarderai lo stesso mondo,
disperso,
in vibranti frammenti,
alla ricerca di un perché
che non sa di esistere.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

23 commenti:

  • francesca cuccia il 18/10/2009 22:11
    Ama chi ti ama.
  • Ada FIRINO il 02/10/2008 15:07
    Giusto, è un buon insegnamento. Bene, Antonio!
  • bruno guidotti il 30/09/2008 22:41
    Bella poesia, complimenti.
  • Anonimo il 30/09/2008 21:03
    il verso "ama l'amore" è troppo usato e semplice, non dà molto, è un troppo facile gioco di parole. Dire che con l'amore si guarda il mondo con occhi diversi è una ovvietà. se non ho compreso bene, fatemelo notare. ciao a tutti
  • bruno guidotti il 27/09/2008 07:23
    bella mi sta facendo riflettere.
  • ELENA MACULA il 12/05/2007 11:59
    semplice e bella!!!
  • Raffaele Ditaranto il 25/03/2007 22:30
    bella è molto poesia
  • sara rota il 19/03/2007 18:46
    Ben scritta, anche se io vedo l'amore non come cosa che consuma, ma che accresce l'animo di un individuo.
  • Valentina La Porta il 23/11/2006 11:36
    Hai un modo di scrivere
    che incanta
    Mi piacerebbe udirle recitate.
  • Momentum il 21/11/2006 17:43
    bella. ciao
  • simona bertocchi il 17/11/2006 19:26
    Antonio è di una purezza rara la tua poesie, un vero ditillato di parole e suoni.
    A rileggerti
    simona
  • Antonio Pani il 17/11/2006 19:11
    Per Bruna: "si, sono daccordo con te". Grazie, ciao.
  • sonny sastri il 09/11/2006 15:33
    sono le molteplici chiavi di lettura a renderla particolare.
  • Antonio Pani il 06/11/2006 16:29
    Grazie Sara per il tuo commento. Ti dico che lo scritto intendeva decrivere e fotografare entrambi i momenti che tu hai colto. Ho solo cercato di esprimere la grandezza e il senso quasi di impotenza che sono propri di questo sentimento unico. Ciao.
  • Sara B il 04/11/2006 03:26
    In pochi versi ottimo contenuto... leggendola ne ho colto una doppia valenza (forse è solo frutto della mia interpretazione, non vorrei errare!)... alla prima lettura mi ha lasciato un senso di smarrimento, lo stesso che ci segue quando un amore finisce pur continuando a viverci dentro... in un secondo momento invece mi ha fatto pensare ad un amore che nasce "Ama l'amore e il tuo cuore che non lo contiene... nutriti del suo vigore mentre ti consuma..."... quell'amore che sembra quasi ti voglia far scoppiare il cuore. È solo il mio pensiero!
    Ottima! Voto: 9
    A rileggerci
  • LAURA B. il 30/10/2006 21:20
    io vorrei come te, amare l'amore
  • Susanna Melis il 20/10/2006 08:31
    La poesia emoziona e offre spunti per riflessioni importanti eppure c'è qualcosa, a livello espressivo, che può essere ulteriormente valorizzato.È come se ci fosse qualcosa che ti impedisce di sviluppare appieno la musicalità dei versi. Comunque le tue poesie meritano. Ciao!
  • Anonimo il 18/10/2006 12:33
    Belle le idee. Per la stesura concordo con Alberto.. Ciaoooo
  • Antonio Pani il 13/10/2006 12:49
    Grazie Ivan per la tua presenza e partecipazione.
    Un ringraziamento anche ad Alberto, che "ha guardato" anche lui nella stessa direzione.
    A presto.
  • Ivan Iurato il 13/10/2006 11:29
    Ciao Antonio,
    Accolgo con entusiasmo il tuo invito di commentare questa tua bella poesia.
    Mi è stata molto gradita, saggiungo pero' che non mi piace la disposizione dei versi, riporto qui sotto come li avrei staccati io(poi tu sei libero di lasciarli cosi' come sono, naturalmente...):
    "Ama l'amore e il tuo cuore/
    che non lo contiene./
    Nutriti del suo vigore/
    mentre ti consuma./
    Guarderai lo stesso mondo con occhi diversi(iperbato, figura retorica)./
    Disperso,/
    in vibranti frammenti/
    alla ricerca di un perche'/
    che non sa di esistere/."

    Io l'ho "sentita" cosi'... libero di fare altrimenti.
    Ciao alla prossima.
  • alberto accorsi il 13/10/2006 10:22
    C'è molta verità in questi versi, forse andrebbero disposti diversamente.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0