PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Stelle cadenti

Quanti desideri vengono espressi in vostro onore,
stelle cadenti che andate ad esaurire la vostra energia
verso destini crudeli.
Quanto era bello brillare nel cielo e regalare
sogni a cui aggrapparsi in quel tuffo nell'ignoto,
che è la vita.
Scie palpitanti come battiti impazziti di cuori inquieti,
in quel precipitare trascinano speranze che inevitabilmente
si vanno a frantumare lasciando solo
crateri nell'anima.
Impatti che fanno tremare.

 

1
3 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 30/08/2015 04:45
    apprezzata... complimenti.

3 commenti:

  • Anna G. Mormina il 24/10/2009 11:14
    "... Quanto era bello brillare nel cielo...", bello questo verso, bella poesia!
  • Anonimo il 22/10/2009 13:55
    molto lieto di conoscerti, grazie del tuo commento. i desideri padroni delle stelle, scelgono tra i viventi, facendo brillar le menti e positivamente creano amori, poi bisognerebbe gestirli, impresa ardua. ciao Salva.
  • Ruben Reversi il 22/10/2009 12:57
    DOLCE ANNARITA MI RIPORTI NELL'ANIMA IN TEMPO D'AMORE E DEL DISINCANTO,
    CHE IO ANCORA INNAMORATO VIVO! BRAVA BACIO RUBEN

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0