PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Straniero

Straniero

E guardo lo scorrere della vita
nelle pagine nuove di un libro
che lentamente ha vissuto.

E immagino…

Tante immagini e promesse
pronunciate o singhiozzate…

Mi sento nata con un gesto
e in questo gesto è la mia vita,
una frase,
un insieme di lettere
ed un istante eterno in cui si concede…

Un collasso di parole…

E incontro gli occhi
Su una tempesta di occhi…

Occhi stranieri e persi
curiosi e annoiati
chiari
come un mattino tagliato da un raggio di sole,
brillante,
dorato,
come i capelli
che delicato sposta dal suo viso

Come avvolto dal sonno
il suo corpo si muove
ondeggia spento,
abbandonato
e il suo respiro
possiede il calore nomade
della sua esistenza.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • mattia de luca il 22/11/2009 11:16
    bella!!
  • Anonimo il 22/10/2009 15:47
    mi piacciono queste variazioni nel ritmo dei versi

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0