username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Un errore

È stato un errore pensare
Che solo a me
tu solitario
appartenessi

Che il tuo cuore battesse
ascoltando la melodia dei miei palpiti

È stato un errore pensare
Che i miei sorrisi fossero
la luce che un tempo ho visto nei tuoi occhi
e il calore non fuggisse dalle tue mani
solo per scaldarmi

È stato un terribile errore pensare
Che i tuoi sguardi pieni d’amore fossero leali
Non schiavi asserviti dal tempo
Liberi dal sentimento delle stagioni
E dal cambiamento degli anni

Non vedo più un riflesso
Non scorgo alcun bagliore
È calata la notte
C’è spazio solo per le tenebre

I miei gesti prima pieni di speranza
Ora sono atti di estrema difesa,
abbandonati agli istinti
non più per lottare
solo per sopravvivere.

Non distinguo più nulla
Oltre le ferite scavate
Che seguo ogni notte col dito

Non ricordo più i tuoi sorrisi
Ne avverto i miei battiti

Tutto è più nitido adesso:
non era il tuo cuore
incatenato al mio respiro
era tutta la mia vita
inginocchiata di fronte ai tuoi capricci!

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Francesca La Torre il 07/06/2010 20:24
    Nel finale la trovo semplicemente stupenda:e' li' il dramma di un grande amore che si deve arrendere, molto piaciuta.
  • mattia de luca il 22/11/2009 11:04
    È bellismima, bellissimo quello che esprime e senza dubbio splendido il modo in cui è espresso!!
    L'amore è un arma a doppio taglio... ma anche i tagli si rimarginano e diventano solo delle cicatrici.
    Io cmq credo che qui non sia espresso pentimento ma solo una presa di coscienza dolorosa su un errore di valutazione.
    davvero stupenda si concordo 5stelline per te!!
  • Anonimo il 02/11/2009 16:59
    Non capisco dove sia l'errore sinceramente.
    La vita è caratterizzata da decisioni che dipendono dalla propria volontà, non dal comportamento della controparte.
    Non sarai mai libera, sarei sempre "schiava" di qualcuno... cambia l'individuo nel tempo ma la sostanza non cambia.
    È questione di approccio, il tuo è fallimentare e lo dimostri con questa poesia.
    L'amore è senza pentimento, quindi non è possibile fare errori. L'amore è senza pentimento!
    Piuttosto è sicura di aver amato? Non penso tu sia stata più vera di lui...
  • Luca Forni il 26/10/2009 11:21
    gli sguardi non schiavi asserviti dal tempo... molto bello questo concetto... molto bello quello che esprimi... complimenti anche per questa!
  • Vincenzo Capitanucci il 22/10/2009 22:10
    Brava Maria Luisa...
  • Anonimo il 22/10/2009 20:44
    Fregatura, ma tutto passa solo il tempo lenisce o guarisce... molto bella
  • Salvatore Ferranti il 22/10/2009 19:23
    una poesia da cinque stelline, cara, è bellissima!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0