username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Spirale

Lento
scivolo nel baratro
discesa a peso morto
sospeso
senza
appiglio

Cedo
alla volontà del nulla
al barlume di speranza
che ha genesi nel disperdersi
della voglia di salvarsi

Rimango
nonostante tutto
appeso
a un filo
forse di curiosità
per vedere come andrà a finire
senza agevolare
il cammino già segnato
dell'oblio che avrà ragione
di un inutile fatica.

Osservo
nere nubi di sollievo
sottofondo accomodante
macabro conforto
tautologia cromatica
del mio umore viscerale.

Sorrido,
perché quello mi rimane
evaporano le lacrime
ancor prima di formarsi

Risalgo
come nulla sia successo
pronto ancora a ricadere,
risalire e sprofondare

Fino a quando
avrà termine il mio viaggio
pronto all'ultima discesa
sola andata per l'inferno

Ridendo lacrime di sangue

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • lupoalato maria cannavacciuolo il 04/11/2009 15:35
    L'appeso!
  • Anonimo il 23/10/2009 13:52
    La vita è fatta di alti e bassi, l'uomo è sempre un equilibrista su una lastra di ghiaccio, non bisogna mai perdere la speranza, bisogna affrontare la vita con coraggio, mai farsi piegare e ci si deve rialzare, sempre, anche se nel frattempo si piangono lacrime di sangue. complimenti, ciao
  • Salvatore Ferranti il 23/10/2009 12:49
    carina

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0