PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

EUTANASIA

EUTANASIA


La sofferenza te incomoda hai da accudì la zia?
nun c’è problema che adesso arriva l’eutanasia!
La definiscono a loro dire “ la dorce morte “
è quello che tocca ar malato pe su’ sorte.

Er medico de Ippocrate faceva er giuramento
oggi nun se giura più lo decide er parlamento.
La vita era un bene anche co la sofferenza
se guarda solo ar piacere der resto se fa senza.

S’è radicato l’uso de chiamà le cose diversamente
in modo da confonnere l’idee de tutta la gente.
Defatti chiameno l’eutanasia: “ morte leggera”
chiamatela cor su’ nome “omicidio” e bona sera!

Già l’ONU ha diviso li vecchi in due belle fascie
giovani vecchi e vecchi vecchi co le ambascie.
Questa è ‘na divisione rigida e comunitaria
pe contenere ar massimo la spesa sanitaria.

Pe cui se vuoi essere curato nei tuoi confini
se sei vecchio hai da cacciare fora li quadrini.
Arriveremo ar punto dei vecchi zombi circolanti
ma semo proprio rincoglioniti tutti quanti?

 

2
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • angela testa il 10/02/2012 16:06
    Sono daccordo con Maty... complimenti per la scrittura... bellissime parole... nontoglierei niente di quello che hai scritto...
  • Maty' Sessa il 27/08/2010 03:10
    l'eutanasia. e una morte non voluta da Dio, se poi ci vogliamo mettere al suo posto
    allora e un altro conto. no| all'etunasia, e bravo per averlo scritto
  • vittorio luciano banda il 13/05/2007 11:16
    L'eutanasia è frutto dell'egoismo umano perchè se l'uomo ama la morte è vinta dall'amore,
    ciao vittorio
  • vittorio luciano banda il 13/05/2007 11:15
    Angela qualcuno ha detto che le lacrime del pesce nessuno le vede, ma coloro che non le vedono un giorno diventeranno pesci anche loro.
    ciao vittorio
  • vittorio luciano banda il 13/05/2007 11:13
    Vedi Carmelo io scrivo quel che il cuore sente ciò che vedo morire tra la gente senza pretese e senza esser saccente, mi piace gridare la verità !
    servira? spero di si!
  • Angela Carla Desimoni il 27/02/2007 19:57
    questa poesia fa un po' riflettere ed è molto attuale! La sofferenza... i vecchi tutti problemi che ci toccano ma che si affrontano malvolentieri talvolta. Nel turbine della vita non c'è spazio per la sofferenza, per i sacrifici. E x chi non ha possibilita'economicheè veramente dura la vita. Ma tutti invecchiamo... e non sempre serenamente--- e in salute. Che sarà in futuro?

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0