accedi   |   crea nuovo account

Vivo

Prigione invisibile

catene immaginarie
che non si spezzano
e su se stesse
s' intrecciano

come spire
d'un serpente
sulla preda

stringon l'anima
rubandole l'aria

sempre più lieve
il respiro
che come un sussurro

raccolte
le ultime energie
grida

VIVO

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 23/10/2009 20:28
    Molto suggestiva, mi piace l'idea dell'anima oppressa dalle catene invisibili della società, dei pregiudizi che urla la sua vitalità, forse raccogliendo le energie per spezzare le catene e rendersi libera. Complimenti, ciao
  • Chris Jackson il 23/10/2009 14:50
    Molto bella e suggestiva.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0