PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Blues per un quasi suicidio

Quante parole quanti silenzi
quanti spazi vuoti
quanti sorrisi spenti
nella vita di un uomo,
per capire tutto ciò
che da capir non c'è,
per dire tutto ciò
che nessuno vuol sentire,
per dare tutto ciò
che nessuno vuole.
Scusami amore ma domani
passerò dalle tue parti,
a riprendere i miei occhi
che ho lasciato appesi
al tuo sedere,
e oggi mi servono,
per guardar lontano,
oggi devo stringere forte
la mia anima in mano,
per portarla oltre
la luce del sole.
E tu che forse mi conosci
scusami se
ho appeso un sogno li
accanto ad un tuo bisogno,
prendilo pure tanto
non lo uso più.
Questa notte io
voglio tornar con lei
per sempre insieme
da soli io e lei.
Ma il vecchio senza denti
mi ha detto all'osteria
per vivere ci vuol fortuna
per morire ce ne vuol di più.
Ed allora resto qui
come dieci anni fa,
incollato al parapetto
a guardar l'acqua del fiume che
non mi vuol portar con se

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Samuele Scagliarini il 27/10/2010 14:29
    Sinceri complimenti. Mi rimanda tanto ai nostri migliori cantautori... ciao!!
  • alice costa il 25/10/2009 09:14
    veramente splendida...
    ... guardare l'acqua del fiume che non mi vuole portar con sè ...
    bravissimo !!!!
  • loretta margherita citarei il 24/10/2009 16:49
    bella forza fer tvb bacione amico caro
  • giusi boccuni il 24/10/2009 13:01
    bella e a tratti anche malinconicamente divertente, la vorrei sentire in musica, già me la immagino... piaciuta!
  • Anonimo il 24/10/2009 12:18
    Beh.. Ferdy io non la commento perchè è triste... ma sorrido al pensiero dei tuoi occhi appesi al suo sedere!!
    Un bacione
    Dani
  • Anonimo il 24/10/2009 09:49
    grande Fernando.. oggi devo stringere forte la mia anima con una mano e con l'altra raccogliere
    il sogno bagnato dal fiume... e riscaldarlo sotto i raggi del sole...
  • Vincenzo Capitanucci il 24/10/2009 08:48
    Bellissima Fernando... oggi devo stringermi forte... per portarmi oltre la luce... oltre i para petti... del Sole...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0