username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il sorriso degli angeli

Il gelo della notte mi fa rabbrividire
mentre ascolto, silenzioso,
lo scorrere della vita.
I momenti nel loro splendore
il tempo fa perdere.

Il miagolio lontano mi dice,
tuttavia, di storie meravigliose
che, nella notte, trovano spazio
per essere nuovamente rappresentate.

Spero allora, nella mente;
ma lascio il corpo lottare,
nella tragica commedia della vita:
parodia degli uomini per difendersi
dal viverla.

Uomini non cresciuti.
Anime dal dolce sorriso infantile.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • claudia checchi il 16/12/2010 17:10
    piaciuta, molto bella...
    claudia... ciao.
  • Anonimo il 11/04/2010 19:33
    Condivido quanto hai scritto... la tua lirica è in fondo un inno alla Vita che amorevolmente si rivolge anche a coloro che si rifugiano dietro una sua parodia. Apprezzata. Un caro saluto.
  • Salvatore Ferranti il 26/10/2009 10:25
    una poesia molto sentita... mi è piaciuta. solo un appunto. correggi il titolo c'è un errore di ortografia. uno scambio di lettere.
    un abbraccio