username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Tragedia nel castagneto

Ridono,
a bocca aperta,
i ricci gialli,
ormai stanchi,
lasciano
cadere i frutti deliziosi,
s'odono i tonfi smorzati
delle castagne
rotolar in terra.
Le foglie color del tabacco,
seguono il soffio
del vento,
le ammanta la nebbia
con il suo velo.
La beccaccia, tranquilla,
rivolta con il becco
le foglie,
per trovare il suo nutrimento.
All'improvviso un frullo,
un batter d'ali,
sale, volteggia fra i rami,
come farfalla vola.
Rimbocca secca,
colpo di tuono,
una fucilata
dalla sponda di fronte.
Nell'aria sconvolta
rosso fiore si apre,
un ciuffo di piume
sporco di sangue,
scivola in terra.
È arrivato l'uomo
col fucile,
si è spezzato l'incanto.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 21/09/2016 08:08
    molto bella... complimenti.

13 commenti:

  • Grazia Denaro il 20/01/2012 17:30
    Fantastica descrizione di ciò che produce uno sport che per molti è inebriante. Bella descrizione.
  • Vincenzo Capitanucci il 27/10/2009 02:49
    eh.. si.. si spezza l'incanto...

    Brava L'or... non c'è castagna... senza pungente riccio...
  • Anonimo il 26/10/2009 15:14
    Bravissima
  • Anna Maria Russo il 26/10/2009 14:46
    brava
  • bruno guidotti il 26/10/2009 12:32
    Bella, bella, bella. Ciao Bruno
  • cesare righi il 26/10/2009 11:22
    Bravissima Lo, è fantastica nella sua crudele verità: La caccia è uno sport?????
  • Anna G. Mormina il 26/10/2009 11:02
    ... dolore condiviso Loretta!... bella poesia!
  • anna rita pincopallo il 26/10/2009 10:47
    bella poesia purtroppo ancora è permessa la caccia
  • Giuseppe Bellanca il 26/10/2009 10:45
    La caccia, una piaga a cui non si riesce a porre fine purtroppo.
    Grazie Lor. ad aver messo in risalto un problema che dovrebbe toccare tutti.
    Bellissima poesia ti abbraccio cara ciao.
  • francesca cuccia il 26/10/2009 10:44
    La natura è meravigliosa, l'uomo distrugge, questo è il nostro mondo bella.
  • Salvatore Ferranti il 26/10/2009 09:55
    è sempre cosi. l'uomo, con le sue armi, riesce sempre a rovinare l'incanto della natura.
    peccato.
    la poesia è bellissima
  • Maurizio Cortese il 26/10/2009 09:51
    Sapore d'autunno, sapore di morte, sapore di poesia.
  • Donato Delfin8 il 26/10/2009 09:40
    Poesia Lo

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0