username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Le onde del destino

Sovrastante la costa
a picco sul mare
una chiesetta sta per lacrimare.
In lontananza si ode
un rombo terrificante
verso la campagna corre il viandante.
La pioggia cade
senza dar tregua
mentre occhi piangenti
guardan la luna.
Son brutali le onde del destino
di quel paese che fu
molti non ci son più.
L'uomo poco attento
della natura
ha fatto cemento.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • marcello cardinale il 27/10/2009 00:18
    Grande
  • Anonimo il 26/10/2009 23:49
    il progresso che pur di avanzare calpesta tutto e tutti. Complimenti, ciao
  • Anonimo il 26/10/2009 21:32
    Con molta sensibilità tocchi l'argomento dell'abuso edilizio... colorando con la poesia una triste realtà!! Brava
    Un bacio
    Dani
  • loretta margherita citarei il 26/10/2009 16:29
    bella
  • Len Hart il 26/10/2009 13:46
    great!!!
  • Salvatore Ferranti il 26/10/2009 12:33
    "L'uomo poco attento
    della natura
    ha fatto cemento."

    godibilissima poesia...
    sei sempre brava...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0