accedi   |   crea nuovo account

Ad amor donato (non sarà mai più come prima)

Vorrei che tutto finisse in queste ore
non c'è ragione per continuare a lottare
sarà così per sempre questo tepore
che mi fa ancora freddamente tremare

Rimembrare fa solo male
ma è difficile non pensare
che ciò che ora è ufficiale
è la verità più brutta che si possa sognare

incubo o no, adesso è così
tristezza e dolore
angoscia e tepore
è tutto vero, è tutto qui

ma adesso basta con questa rottura
l'amore sarà in eterno doloroso
e sarà proprio una grande sciagura
senza lasciar spazio ad un dolce riposo

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Giuseppe ABBAMONTE il 30/10/2009 21:54
    Sì Giancarlo
    l'amore ti puo' (e forse ti deve) rendere diverso da come eri prima. Può portarti dolore. Ma non è mai una sciagura. Mai, neppure quando ti fa soffrire. perchè quella sofferenza ti porta ad essere più umano, ad apprezzare mggiormente l'amore che avevi e che hai perso, ed ad apprezzarlo di più quando lo reincontri.
    Un amore perso non lo è mai del tutto se denro di lui trovi il seme per un amore nuovo, che ti faccia uscire dalla tristezza, che sia più maturo e più profondo. Da gustare ancora più intensamente.
    Pero' la poesia è davvero ben scritta. Violenta e passionale ma anche dolce e ricca di umanità.
    Complimenti
    Papà
  • Anonimo il 26/10/2009 19:49
    che tormento riflessivo in te. Scritta bene

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0