username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Perdonami

Sei vicino al mio cuore,
come un frutto al
suo albero,
perche' sei dolce come
il sonno che
inevitabilmente avanza,

e l'amore che
provo per te e' la mia
stessa vita

che scorre come un fiume
scivolando in
sereno abbandono.

Se non puoi amarmi,
perdona il mio
Amore,

e se nel mio letto resto
intere notti in attesa,

perdona anche il tempo col
quale ho vegliato e
la luce della lampada che
con l'alba si e'
spenta.

Perdona ogni cosa di me;
la mia sensibilita',
il mio affetto,

la mia umilta'
e i miei sogni:

" un elisir di semplici
sentimenti misti d'amore",

che non dovranno mai essere
imprigionati dietro queste
parole.

Perdonami!,

ma non ho colpa se tutto
questo

e' il mio Mondo!

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 26/10/2009 22:00
    Ben scritta.
  • Salvatore Ferranti il 26/10/2009 19:51
    beh, che dire, cara antonietta, la tua poesia è un quadro pieno di colori, in cui immergersi. io l'ho fatto!
    bravissima-
    bacioni
  • Samuele Scagliarini il 26/10/2009 19:23
    Bellissima tragicità. Cerco di metterla sempre più da parte e mi rendo conto che è uno stile, un sentimento che bramo.
    "Perdona anche il tempo col quale ho vegliato e la luce della lampada che con l'alba si è spenta"... davvero degni di nota.
  • francesca cuccia il 26/10/2009 19:17
    sensibile e vera bella.
  • Anonimo il 26/10/2009 19:05
    non devi chiedere perdono se hai questa sensibilità! bellissima nella sua dolcezza

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0