accedi   |   crea nuovo account

Inafferrabile affanno

Fermare la mia vita
come se non esistesse più nulla
chiusa in una membrana impermeabile, nella quale
non filtri alcun suono, rumore, sentimento.

Scendere da questo treno in corsa,
bloccare il mondo in una stasi perenne,
in un esistere senza essere, un dolore senza angoscia,
una sofferenza mortale sospesa nel tempo.

Bolle di sapone appese a mezz'aria,
in attesa che un soffio di vento
le infranga in gocce argentate.

Schegge di luce, bagliori dispersi,
attimi nella memoria di qualcuno
che presto sono destinati a svanire.

 

0
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Dark Angel il 17/05/2012 15:47
    tacnica assoluta e coinvolgente per quest'opera (i miei complimenti oscuri)

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0