username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Milano e non un alito di vento

Milano e non un alito di vento.

Sono sparite le stelle da sopra la mia testa,
l'amarezza dei tuoi baci lontani, eccola!

Ho sempre odiato il gusto del ritorno ed ho ore ad accompagnarmi questa notte, e la polvere ed il tanfo giallino di questo treno in cui dondolarmi.

Non ti dimentico, perchè amo, ma perché tornare?

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • lupoalato maria cannavacciuolo il 12/11/2009 19:03
    molte delle tue poesie (cme questa) parla di un amore andato... ma finchè lo senti cosi vivo è un po' difficile che tu non torni
  • Samuele Scagliarini il 29/10/2009 11:11
    Grazie Virginia! È un esperimento, metricamente molto libero aggiungerei... e a doppia interpretazione... non mi convince, ma sono lieto che ti sia piaciuto!
  • virginia poggi il 29/10/2009 10:47
    mi piace molto la tua poesia, perchè mi ha trasmesso sensazioni che ho vissuto, legate alla partenza e al saluto della persona amata... al viaggio in cui dondolarsi e pensare... e al grigio della destinazione! molto scorrevole anche nella lettura! insomma bella!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0