username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Beatriz

Chiudi gli occhi Beatriz
va tutto bene...
solo un po' di agitazione
porta le tue zattere
di salvataggio al naufragio

sono solo i consueti pensieri
che ti passano in testa
delicati come treni merci,
e il soffio del panico
trema le tue gambe
leggere di ballerina
e riverbera le voci
distorcendo il tuo romantico
guardare il mondo

gli spifferi dannati di ieri,
che le porte della ragione
non conoscono modo
di chiudere fuori,
entrano... a fotterti il cuore
in questa decadenza vertiginosa.

Chiudi gli occhi Beatriz
è solo il consueto stormo
di uccelli rapaci
che puntuale arriva
verso sera ad avvolgerti
e non sa lasciarti dormire.

 

2
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 09/01/2011 00:37
    passi dal naufragio di zattere ai treni merci... dalle ballerine agli uccelli rapaci, mi piace com'è scritta ma non riesco a percepirne la forza.
  • Verdiana Maggiorelli il 10/10/2010 17:54
    Partita dal cuore, al cuore arriva.
  • Anonimo il 30/10/2009 07:36
    Coccole per una buona notte. Bella.
  • laura cuppone il 29/10/2009 12:31
    fugge e avvolge.. il tuo consiglio.. a Beatriz...
    complimenti Luca...
    Laura
  • Salvatore Ferranti il 29/10/2009 09:11
    bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0