username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Secoli millenni tempi ciclici di Vita in Amore nel mito di Er

Ridevamo scherzavamo
con noi
il cielo
scherzava
sorridendo

sottil mente

sotto una nobile
pianta d'oli vo

di colpo
diventasti
bianca

lacrime
spuntarono
dai tuoi occhi

pensavi
di esserti
ferita

morsa
da una serpe
spuntata dall'erba

non è niente
ti dissi

stai
tranquilla

è la vita
di donna
nascente
morente
dolente
in te

vai dalla Mamma
ti aiuterà

Ti sentii
piccola
fragile

grande

mi emozionai

12

1
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anna G. Mormina il 29/10/2009 16:47
    ... una spontaneità di dolce tenerezza!!!!
  • Anna G. Mormina il 29/10/2009 16:46
    "... stai tranquilla..."... Vincenzo è... tenerissima!!!!
  • giusi boccuni il 29/10/2009 11:08
    di un infinita tenerezza questi ricordi che riemergono alla coscienza, la delicatezza e il lieve timore della vita nel suo sbocciare, condiviso in amorose fronde, bellissima
  • Salvatore Ferranti il 29/10/2009 09:10
    bella e profonda, come sempre le tue... aria fresca in questo torpore
  • cesare righi il 29/10/2009 08:45
    sublime. Destati guerriero... e raccontaci... non nascondiamoci più!
    questa mi riempie la giornata.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0