username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Per Sempre

A volte mi soffermo a guardare il cielo,
la naturalezza di un tramonto che va a seguire l'alba,
la nitidezza di una luna che con i primi raggi va a scomparire.
A volte mi soffermo a guardare la terra,
la semplicità con cui un fiore sparisce sotto la neve,
la costanza con cui ad ogni autunno le foglie ramate fan la loro comparsa.
A volte mi soffermo a guardare il mare,
l'assiduità delle onde che provano a toccarti per poi ritrarsi,
la puntualità della marea che porta via tutto ciò che ha donato.
A volte mi soffermo a guardarmi attorno,
la brevità di una vita che ogni giorno si spegne sempre più,
la felicità di una vita che va a generarne un'altra.
Un percorso naturale incastonato nel creato.
L'unico percorso difficile da accettare e mai lo farò.
Perché un giorno romperò la catena e finalmente ti rivedrò.
Quel giorno saprai che non tutti i soli tramontano,
che non tutte le lune svaniscono ed i fiori non sempre appassiscono.
Capirai che non tutte le foglie sono destinate ad ingiallire
e che non tutte le onde se ne vanno lasciando tutto alla marea.
Vedrai che non tutte le vite si spengono.
Vivrai con ciò che hai generato e sarai felice.
Per sempre.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0