username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Disgregazione

una sigaretta
fumata con nervosismo
mentre vorresti con le unghie
spellarti il corpo intero

un istante di dolore
che abbia il sapore della vita
un picco di sofferenza
per assaporare il gusto

quando i sapori sono sterili
i colori macchie scure
svuoto energico il bicchiere
impazzisco ergo sono

mente sana in corpo sano
agli antipodi del vero
nello specchio osservo immobile
la mia immagine dissolversi

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • lupoalato maria cannavacciuolo il 04/11/2009 15:51
    ti vedi dissolverti? dipende da che fumi... hehe... scusa scusa battuta stupida.
    Le tue poesie mi piacciono perchè alla fine trasmetti ciò che in quel momento senti vivido nel tuo io. dissolversi cmq non è una soluzione, ma una scelta di differenza altrui.
    Finchè verrai letto, finchè verrai anche criticato... esisterai e allo stesso tempo vorrai fare anche peggio che pinatare le unghie nella carne... ma questo è in fondo un modo di vivere
  • Anonimo il 03/11/2009 14:27
    Bella.. sopratutto impazzisco ergo sono...!
    Un saluto
    Sara
  • aleks nightmare il 30/10/2009 14:52
    Le poesie mi piacciono meno di come scrivi la prosa!!!! pubblica qualche brano!!!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0