accedi   |   crea nuovo account

Combattiamo l'ipocrisia

Gente bigotta,
ad ogni nefandezza rotta.
Facce lavate,
di persone depravate.
Puttanieri,
di virtù forieri.
Personaggi in vista,
dei pedofili nella lista.
Ben pensanti,
ladri e furfanti.
Quanta gentaglia!
Meglio un asino che raglia,
che un finto cavallo
di nemici imballo.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 29/10/2009 20:34
    Ciao. A parte il fatto che più che una poesia mi sembra una invettiva. Ma in ogni caso, per quanto noi esseri umani siamo capaci si cose meschine ma anche di meraviglie, mi sembra sempre troppo facile insultare. Insultare è un po' come chiudere la porta per sempre alla capacità umana di ammettere l'errore e cambiare.
  • Anna Maria Russo il 29/10/2009 17:51
    hai perfettamnete ragione
  • Anonimo il 29/10/2009 16:17
    Wow... Fis sei partito per la crociata?? Però concordo totalmente!!
    Ti bacio
    Dani

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0