accedi   |   crea nuovo account

Il vecchio

Lì dove il fiume si riversa in mare,
col tremore del primo appuntamento,
solitario il vecchio gli piaceva sostare.
Braccia conserte contro il petto,
contegno decoroso, ma scontento.
Zavorra a sabbia fino alla caviglia,
salde le gambe come un monumento.
Dal cappello di paglia a falda tesa,
sporgea lo sguardo fino al fiume,
v'indugiava e poi alla distesa,
ove l'acqua abbaglia e ricompone.
Consumava il ricordo di quei tempi,
quando tra lingerie, pizzi e merletti,
aspettava la bella che lavava:
ceppi di vita in fiore.
Tempesta d'anni, prove e tentazioni,
capricci e dispetti, frutti dell'amore.
A quei giorni di festa si frappone
Il sommesso splendore del tramonto,
oggi che giunge conveniente l'ora
di lasciar le seduzioni al mondo
e stendere un velario indifferente
sull'orizzonte che ricorda l'ora.

 

l'autore Ugo Mastrogiovanni ha riportato queste note sull'opera

Data la mia giovane età... è quasi un rapporto autobiografico!
L'ho scritta in riva al mare nel giugno di quest'anno 2009.


un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

20 commenti:

  • Andrea il 20/09/2012 14:09
    mi ha messo il sorriso la tua poesia Ugo!!! veramente bella, la aggiungo ai preferiti!!! a presto
  • Enrico Ravetta il 04/12/2011 16:50
    mi è molto piaciuta!! sopratutto la figura del vecchio che si siede là dove mare e fiume si uniscono e con lo sguardo passa in rassegna la bellezza del tramonto, è calma, calda, bella!!
  • Carlo Chiarelli il 19/09/2011 04:33
    Ugo mi sei piaciuto.. bravo ... mi è piacuto come ti sei descritto, come hai descritto anche in poche righe... tanti tanti tuoi anni passati e vissuti... bella!
  • Anonimo il 14/09/2011 10:57
    simpatica la tua nota... può valere anche per me... bella la figura di questo vecchio che come fosse parte della natura stessa conserva il ricordo dei bei tempi quando l'attesa gli prendeva il cuore... le tue poesie sono quadri... forse mi ripeto??? ma è così... con stima carla
  • Daryl il 09/11/2009 19:35
    bellissima! sei bravissimo ugo! ma x caso insegni lettere??? ^^
  • Don Pompeo Mongiello il 01/11/2009 18:02
    Bellissima e di un profumo di altri tempi, anche se non molto lontani.
  • Vincenzo Capitanucci il 30/10/2009 06:43
    Bellissima Ugo... un fiume sfocia... in un Ora... di calmo sereno Amore...

    Splendido tramonto... richiama bella poetica... Aurora...
  • suzana Kuqi il 29/10/2009 21:54
    Molto bella
  • Giuseppe Tiloca il 29/10/2009 21:04
    La vita di un vecchio che guarda un fiume descritta nei minimi particolari. Mi piace soprattutto perchè, tutti dicono e parlano, dei loro tempi giovanili, insomma, tutti quelli grandi! E sono felice, perchè, anche io, quando sarò grande, potrò parlare della mia gioventù, e, di come, ho letto poesie bellissime come questa, bravo Ugo.
  • Anonimo il 29/10/2009 21:01
    Magistrale. Mi inchino alla tua Arte
  • Kartika Blue il 29/10/2009 20:50
    meravigliosa!!!
  • Anonimo il 29/10/2009 20:44
    Semplicemente magistralmente stupenda
  • francesca cuccia il 29/10/2009 20:03
    Bellissima Ugo davvero bello lo scorrere la vita di un vecchio(io preferisco chiamarli nonni ).
  • Anonimo il 29/10/2009 19:24
    Lo stile è indiscutibile... i versi scorrevoli dipingono la vita di quest'uomo che gira leggermente il capo indietro e, con nostalgia, ripercorre il suo vissuto... deposto in un cassetto delle sua memoria... bellissima come sempre..
    un abbraccio
    Dani
  • Anonimo il 29/10/2009 19:06
    molto bella per il valor di vita. Salva.
  • ANGELA VERARD0 il 29/10/2009 18:52
    splendida per stile e contenuto. Emozione e quiete di un sommesso splendore del tramonto giungono delicate al cuore.
  • Anonimo il 29/10/2009 18:52
    complimenti...
  • Maurizio Cortese il 29/10/2009 17:53
    Magistralmente espressi tutti i sentimenti di un uomo giunto quasi al capolinea, ritornato sul lido giovanile per salutare il tramonto del giorno e il suo tramonto; pennellate delicatissime e malinconiche che meritano un deferente plauso.
  • Anna Maria Russo il 29/10/2009 17:42
    splendida...
  • Giovanna Lorusso il 29/10/2009 17:41
    ... wow...
    letta e riletta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0