username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Orgoglio

Nella nebbia
Sulla nuda terra
Sta un vigneto
Ebbro dei suoi frutti,
ma staccato, lontano dai suoi,
devoti ai loro creatori.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • lupoalato maria cannavacciuolo il 12/11/2009 19:11
    bellissima immagine e poi idea davvero ottima per indicare solitudine, ma provocazione
  • Anonimo il 30/10/2009 21:34
    Piaciuta.
  • Antonietta Mennitti il 30/10/2009 17:39
    Intensamente bella! Bravo.
  • Samuele Scagliarini il 30/10/2009 14:36
    .. non volevo deluderti..
  • cesare righi il 30/10/2009 14:17
  • Samuele Scagliarini il 30/10/2009 13:42
    No caro Caesar, "devoti" è riferito agli altri vigneti, che al contrario del mio, sono riconoscenti verso i loro creatori... producono uva e (indirettamente) vino per i loro creatori, al contrario del mio che è "ebbro dei suoi frutti"...
  • cesare righi il 30/10/2009 13:32
    bella, e sentita, è stata una buona annata per il vino
    Ps: devoti non va corretto con devoto?
  • Samuele Scagliarini il 30/10/2009 12:25
    Vi ringrazio tutti, sono veramente lieto... si, lieto è la parola giusta!
  • Anonimo il 30/10/2009 12:19
    molto bella questa metafora..
    bravo samuele..
  • ANGELA VERARD0 il 30/10/2009 11:16
    una bella metafora... hai reso l'idea di alcuni aspetti che possono caratterizzare il rapporto genitori - figli (ho scritto una poesia sull'argomento: "Madre che d'albero fece radice"
  • Salvatore Ferranti il 30/10/2009 09:55
    molto intensa. mi è piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0