username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Stella Polare

Da sempre è lei che guida i naviganti
l'approdo nella notte a ritrovare.
A lei rivolgon gli occhi trasognanti
gli eterni innamorati in riva al mare.

È lei quella che in modo universale
un punto certo e fisso rappresenta,
nella stagione estiva ed invernale,
sia nella quiete che nella tormenta.

Ognuno nella vita sua ha bisogno
d'avere un punto di riferimento
che sia certo, reale, non un sogno.

Nell'ore liete come in quelle amare,
che t'accompagni in ogni tuo momento:
che diventi la Stella tua Polare!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Antonio d'Abbieri il 16/06/2015 20:11
    Trovo che questo sonetto sia capolavoro al pari di tanti altri che Giuseppe ha scritto. Non solo la metrica, le rime e la struttura sono perfetti ma anche il ritmo è fluido e piacevole. Tuttavia questo è niente al confronto con la profondità del messaggoomessaggio. Solo un maestro di saggezza, un vero artista, sa trasmettere messaggi così illuminanti con tanta semplicità. Potrei concludere dicendo: la vera stella polare non è in cielo, è qui, sei tu Giuseppe.
    Un grazie sincero e un saluto cordiale.

26 commenti:

  • Mimmo Rossi il 15/05/2011 18:11
    per i miei gusti, invece,è scontata! ciao!
  • francesco giuffrida il 14/04/2011 22:27
    per i miei gusti è forse un po' troppo "classica" nello stile ma pur sempre bella. complimenti
  • Anonimo il 13/03/2011 18:51
    L'ancora degli innamorati, se nn ci fosse che tristezza!!
  • Massimo Migliore il 17/01/2011 15:19
    Quanto è vero!... senza punto di riferimento siamo persi!
  • Giuseppe ABBAMONTE il 23/09/2010 21:08
    Grazie Mariano ma mi sa che c'è qualche equivoco.
    Innanzitutto Giuseppe solitamente è un nome da maschietto, e tale io sono.
    Per la gioventù: beh ho quasi 49 anni...
    Grazie comunque del commento positivo alla poesia.
    Giuseppe
  • MARIANO PROCOPIO il 23/09/2010 11:12
    brava si vede che sei giovane, forse quando arriverai alla mia età crederai un po' meno.
  • Giuseppe ABBAMONTE il 01/08/2010 16:31
    Grazie Almerico
    un commento davvero sentito e genuino.
    A rileggerci
    Giuseppe
  • ALMERICO dimeglio il 30/07/2010 23:24
    BELLA ORIGINALE E SEMPLICE
  • Giuseppe ABBAMONTE il 13/07/2010 19:51
    Tony
    grazie davvero per ill tuo commento simpatico ed originale.
    Giuseppe
  • Tony Golfarelli il 13/07/2010 07:37
    sono arrivato alla fine con un filo di gas.. compliementi
  • Giuseppe ABBAMONTE il 12/05/2010 00:16
    Grazie Michele
    A rileggerci
    Giuseppe
  • Michele Esposito il 10/05/2010 16:35
    bella davvero un bel sonetto
  • Giuseppe ABBAMONTE il 14/04/2010 07:22
    Grazie Gabriella
    hai sintetizzato benissimo il contenuto del sonetto.
    A presto
    Giuseppe
  • Gabriella Salvatore il 12/04/2010 14:44
    La stella polare rappresenta il punto fisso dell'uomo, l'amore per l'appunto è uno di essi. Bellissima!
  • Giuseppe ABBAMONTE il 19/03/2010 14:12
    Grazie a tutti.
    Per Simone: certo che l'amore è un concetto troppo esteso per essere "monopolizzato" da un sonetto, per giunta scritto da un "poeta" dilettante come me.
    In effetti non pretendevo tanto. Solo affermare la necessità di un funto fermo nella vita. La persona amata, appunto.
    Grazie a tuti del passaggio
    Giuseppe
  • simone celi il 14/03/2010 22:33
    Rime stupende ma, secondo me l'amore è qualcosa di troppo esteso per essere monopolizzato da parole simili che stringono al vastità del concetto
  • Anonimo il 08/03/2010 21:17
    Rima alternata per descrivere la stabilità di una stella: guida di naviganti e di viaggiatori che in essa trovano ed hanno trovato la sicurezza.
  • Diallo Mamadou " Kenz " il 27/02/2010 15:53
    complimenti, mi hai conquistato...
  • Salvatore Mercogliano il 06/01/2010 16:47
    ritrova la tua stella... Bravo!
  • Giuseppe ABBAMONTE il 01/11/2009 19:46
    Grazie a tutti
    È vero: la ricerca della "Stella Polare" é difficile e faticosa. Ma, se va a buon fine, ripaga di tutti gli sforzi. Con gli interessi. Chi ha avuto la fortuna di incontrare la propria stella lo sa bene.
    Io lo so.
    La mia Stella è mia moglie. Non a caso ho "taggato" questa poesia come "amore coniugale".
    A presto rileggerci.
    Giuseppe
  • Vincenzo Capitanucci il 01/11/2009 07:00
    ... la tua anima...
  • loretta margherita citarei il 31/10/2009 19:17
    sei anche tu una stella bravo
  • Kartika Blue il 31/10/2009 18:18
    bellissima!!
  • Anonimo il 31/10/2009 11:16
    ognuno di noi cerca la sua stella polare, il suo punto di riferimento sicuro, un sostegno in ore liete ed amare, è difficile trovarlo, ma non impossibile, bisogna cercarlo con estrema cura e solo allora sarà davvero la nostra stella polare. complimenti, ciao
  • Anonimo il 31/10/2009 11:12
    Ricerca difficile e meticolosa, ma quando troviamo quella Stella il senso di completezza e' totale.

    Molto bella.
  • Nicola Saracino il 31/10/2009 09:07
    Ineccebile desiderio di stella polare, che però non è una stella di prima grandezza e perciò va trovata sapendo come cercarla. A meno che non siamo già nati sotto la stella giusta, o preferiamo orientarci con il sole, che accompagna in ogni momento e quando non accompagna... buona nanna! Ciao Giuseppe.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0