username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Ascoltare il mare

Sto seduta in riva al mare,
vedo gabbiani volare.
Liberi e felici, cantare e giocare.
Improvvisamente ogni pensiero
scacciano via dalla mente.
Chiudo gli occhi,
lascio i sensi ascoltare e immaginare.
Nel silenzio dell'anima sento
le onde piacevolmente schiantarsi tra le rocce,
respiro il suo profumo fresco e salato.
Mentre la musica dei gabbiani
rilassano la mente, trasportandoti
in un sogno, in una sensazione
che nessuno può regalarmi,
solo lei.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 31/10/2009 20:46
    Bella, versi che si fondono in immagini regalando sensazioni.
  • Salvatore Ferranti il 31/10/2009 17:10
    che bella immagine di te in riva al mare. io ti capisco, perchè ho sempre vissuto in un paese di mare. e so quanto sia importante starsene seduti davanti allo spettacolo delle onde.
    bella poesia
  • Anonimo il 31/10/2009 16:06
    Potevi anche intitolarla con una sola parola: "Emozioni"! Saranno solo stimoli bio-elettrici inviati dai nostri sensi o complessi meccanismi biochimici della nostra attività neuronale, ma quando essi generano le stupende emozioni che la nostra coscienza "sente", si ha veramente la sensazione di scorgere l'Anima che è dentro di noi!!
    Molto Bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0