accedi   |   crea nuovo account

Lo furibondo Silvo - ultima parte

In meno
che dicere
nun puote
lo Silvo nostro
ne li pressi
de lo Etna
est.
Uno dei
centrali crateri
senza niun
sforzo raggiunto
abe,
in uno
de quei
augelli de latta
che elicotter
chiamar.
Lo suo senno
ad uno filo
de non so che
est.
Acciuffarlo vole
ed esso
ne lo
più profondo
de lo
infocato abisso
cader
e niuna spera
ormai est.
A voi prodi
ogni conclusion
lassar.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Fabio Mancini il 01/11/2009 20:58
    Lo foribordo Silvio solo da noi, potea pascere. Fabio.
  • cesare righi il 01/11/2009 18:10
    e questa è la fine... ma come la fenice...
    a proposito ho trovato una "i" tutta sola di chi mai sarà?
    Ave Pompeo Caesar ti saluta
  • loretta margherita citarei il 01/11/2009 04:42
    ultimo atto, spero anche per lui
  • Anonimo il 31/10/2009 23:57
    Ma la telenovela comica continua per la gioia degli altri popoli che allibiti ci osservano.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0