PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Tra Sabato e Domenica

Ho coperto d'insulti il tuo corpo

Ho violato i tuoi segreti con le mani
sporche di terra

Ti ho accarezzato con amore
e sussurrato sconce parole

Sabato notte
ti ho odiato

Domenica mattina

domenica mattina
la Messa è finita
andate in pace.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Sergio Celetti il 29/09/2008 10:16
    pace guerreggiata a quanto pare
  • Remisson Aniceto Remisson il 11/08/2008 18:58
    Bello, bello, bello, Simone.
    Sono molto.
    Un abbraccio.
  • Riccardo Brumana il 21/03/2007 13:56
    prima si pecca, poi si prega l'amore di Dio. purtroppo siamo uomini e non santi, comunque impegnamoci poesia significativa e profonda. bravissimo.
  • Tiziana Monari il 04/03/2007 11:06
    .. mi ha lasciato un senso di sesolazione... molto bella... titty
  • Massimo Genovese il 04/02/2007 18:40
    gli utimi veri non li ho compresi!
  • augusto villa il 09/11/2006 14:40
    bello scritto, crudo come la realta', mi piacciono quei contrasti come Accarezzare con amore... sussurrare parole sconce... violare i "segreti"con le mani sporche di terra... l'odio del sabato notte e quell'"andate in pace" della domenica. Bravo. Ciao.
  • alberto accorsi il 21/10/2006 23:47
    genere conosciuto, da tempo scaduto

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0