accedi   |   crea nuovo account

La musella

spazi che ascoltano
e zone che attendono
due mani di vernice
sospese tra banalità ed arte
ed il corpo
corda tesa sul precipizio del possibile
che muove al rifugio del rimpianto
con disarmante facilità.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anonimo il 01/03/2011 16:23
    corda tesa sul precipizio del possibile. bellissima espressione
  • Vincenzo Capitanucci il 02/11/2009 08:14
    Due mani... in color di Mosella... per ridar profondità... ebbrezza... al facile rifugio di rimpianto... in felicità...
  • Adamo Musella il 02/11/2009 01:19
    Una sana discussione... improntata sul nulla, oserei dire quasi banale ha originato una poesia che invita alla riflessione. Felicissimo d'esserci stato caro amico.
  • Minalouche TS Elliot il 01/11/2009 21:59
    Giuliano... e che mi dici del vino della casa...
  • francesca cuccia il 01/11/2009 20:23

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0