accedi   |   crea nuovo account

Sono una foglia

Di linfa
vitale
mi devo nutrire
sono la foglia che vive sul ramo
a me non è dato pensare
devo solo ubbidire
resistere al vento
scacciare gli insetti
rallegrare con tenui o vivaci colori
la sensibilità degli umani

Sono solo una foglia
tra tante
non amo la notte
né il freddo come compagni
mi scaldo ai raggi del sole
ho un solo amico/padrone
il mio albero

ma mille nemici

D'aspetto leggera
e innocua vi sembro
quando son sola
o servente tra due fogli di un libro
ma se la coscienza un giorno svegliasse
tutte le foglie che credon di essere sole
ed un unico popolo
divenisse
tremate voi alberi amici/padroni
tremate voi umani
noi piccole foglie
saremmo padrone del mondo...

ma sono solo una foglia
non ho ricordi... passato... futuro...

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 04/11/2009 08:08
    La rivoluzione delle foglie... unite da un Albero... su poetici... solari fogli..

    Bravissimo Cesare... Che Foglia... di Sole...
  • Sarah K. il 03/11/2009 11:29
    Bella bella!!!
  • Fabio Mancini il 02/11/2009 20:13
    Davvero duttile. Fabio.
  • ANGELA VERARD0 il 02/11/2009 17:20
    molto bella e particolare, sia nel suo significato letterale che in quello che si nasconde dietro la metafora... Bravo
  • francesca cuccia il 02/11/2009 17:19
    Molto bella
  • Anonimo il 02/11/2009 16:57
    Bravo Cesare.
  • loretta margherita citarei il 02/11/2009 16:55

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0