username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

2 Novembre

Tra le lapidi
che hanno perso
il grigio dei giorni normali
una vecchia
nera come l'abito e la borsa
sta seduta
su una sedia di legno
con le mani giunte
e la testa bassa
borbotta preghiere
invocando nomi
che lei sola conosce
sul loculo che le sta di fronte
solo un crisantemo
e un garofano rosso
io le passo accanto
con le mani ingombre
di colori troppo accesi
lei per un attimo mi guarda
poi torna a socchiudere gli occhi
e ad intonare
il suo funereo canto
dopo trenta metri
mi volto
è più piccola adesso
una macchia nera
tra vasi e lumini accesi
rabbrividisco
al pensiero che lei continui
a mormorare
e che da quella distanza
i suoi occhi
possano ancora mettere a fuoco
i fiori che mi porto addosso

 

1
5 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 15/04/2014 02:53
    Una bella descrizione di una immagine che è facile incontrare il 2 Novembre di ogni anno in un cimitero che si riempie di colori. Quello sguardo inteso dei fiori che portiamo sulle tombe dei nostri cari a volte tocca la suscettibilità e la sensibilità di chi non vuole o non può ornare con tanti fiori la tomba dei propri cari. Un inutile rito con quintali di fiori colorati che sorriderebbero volentieri sugli steli delle proprie piante dalle quali sono state estirpate quando davvero sarebbe sufficiente un solo fiore per onorare i nostri morti ed evitare degli sprechi inutili.

5 commenti:

  • Anonimo il 03/11/2009 22:39
    Mi è piaciuta. Ho pensato hai momenti del 2 novembre mentre leggevo la tua poesia. Ma i sentimenti erano così forti, che ora ricordo solo lacrime. 5 stelle meritate.
  • alice costa il 03/11/2009 19:51
    Particolare la descrizione di questo giorno, splendida l'immagine di questa vecchia..
    Complimenti... bravo.
  • loretta margherita citarei il 03/11/2009 14:41
    bravissimo
  • Maurizio Cortese il 03/11/2009 12:03
    Stupenda chiusa: bravo!
  • Samuele Scagliarini il 03/11/2009 10:39
    Mi piace molto la descrizione di questo momento.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0