username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

I giochi son fatti

Nel crudele gioco
di foglie morte,
Autunno, croupier,
gira la rota del tempo.
Nella roulette,
giorni di pioggia,
giorni di sole
rosso e nero,
s'alternano
sul tavolo verde
delle stagioni.
Le jeux son fait.
Rien plus,
tutto procede nell'ordine
prestabilito.
Scende silenziosa,
una nebbia sottile,
velando ubertosi colli.
Avvolgo la sciarpa
al collo dei sogni,
non temeranno il freddo.
Il cuore mi dice
che l'incedere
dell'inverno,
non brucerà
le ali delle farfalle.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • S. Partagas il 07/01/2010 19:45
    Gran finale! A partire dagli ubertosi (fertili) colli --> aggettivo che ignoravo fin'ora, splendido!
  • Anonimo il 03/11/2009 22:23
    bellissima Loretta.. leggendo questi versi ben curati... mi sento spettatore di un miracolo... tu sei riuscita a metterlo in parole...
    BRAVA amica mia... un abbraccio...
  • Anonimo il 03/11/2009 22:09
    originale la scelta del casinò e della roulette per descrivere l'alternanza delle stagioni.
    Piaciuta molto, anche se concordo con Samuele, se ti fermavi a "Avvolgo la sciarpa al collo dei sogni", era perfetta
  • Anonimo il 03/11/2009 21:59
    Bisogna sempre ascoltare il "cuore"... molto bella!
    Un saluto da renato.
  • alice costa il 03/11/2009 19:55
    bella... molto bella
    complimenti.. quella sciarpa è semplicemente splendida
  • Giuseppe Bellanca il 03/11/2009 18:36
    Sei stupenda non ho parole
  • Marcelllo Barbuscio il 03/11/2009 14:24
    Bellissima metafora del trascorrere del tempo associata ad una roulette, alle stagioni edalle attenzione a preservare i sogni... perchè il gioco della vita non li sciupi più di tanto. Brava Brava Loretta... Marcello
  • cesare righi il 03/11/2009 14:09
    che bella la frase
    avvolgo la sciarpa al collo dei sogni
    non ci avevo mai pensato (ma io penso?) anche loro possono aver freddo e tramutarsi in incubi
    SORBOLE 5st e vai!!!!!
  • Fernando Biondi il 03/11/2009 12:22
    non so perchè ma mi hai fatto tornare in mente la barzelletta, che mi hai raccontato un po' di tempo fa, comunque la tua poesia è perfetta, versi che sono un dipinto, un meraviglioso dipinto, strabravissima
  • Dolce Sorriso il 03/11/2009 12:03
    bellissime parole,
    intense emozioni
    brava Lori
    un abbraccio
    Anna
  • Maurizio Cortese il 03/11/2009 11:50
    Poesia che ben calibra il volto multiforme dell'autunno e la persistente convinzione del cuore.
  • Salvatore Ferranti il 03/11/2009 11:41
    Il cuore mi dice
    che l'incedere
    dell'inverno,
    non brucerà
    le ali delle farfalle.

    bellissima questa tua descrizione della stagione che cambia, e di quella che arriverà.
  • Samuele Scagliarini il 03/11/2009 11:00
    Mmmmm!! Avvolgo la sciarpa al collo dei sogni... potevi fermarti lì!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0