PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Colori

Milano è una città grigia
e bisogna ringraziare
il Marciapiede di fronte  se
dopo la pioggia ci regala, in qualche
chiazza di benzina,
iridescenti galassie  di  blu di  verdi  di gialli


o i  freddi  Neon  che dal soffitto della palestra
generano caldi folletti danzanti
verde limone, celesti
minuscole astronavi ovattate

ma oggi
da un cielo plumbeo carico di pioggia
si staglia  all’improvviso
il Duomo che  come le rocce di creta di rugen
è di un candore allucinante
filigrana di ghiaccio

allucinazione  inquietante
subito spenta, per fortuna,
da una pubblicità  gigantesca
confortante, rassicurante, anima di una città
benestante.

 

0
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 30/07/2015 18:54
    Osservatore attentissimo e che ha saputo mettere in versi bellissimi le proprie sensazioni.

2 commenti:

  • sara rota il 18/05/2007 15:06
    Descrizione di una città grigia, buia, fredda, come Milano ed ogni grande città può essere. Mi suscita malinconia.
  • Simone Sansotta il 22/10/2006 19:13
    Bellissima descrizione di questa città che vorrebbe esser una bella donna quando non sa che ad ogni modo è una donna tra le più affascinanti.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0