username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Sentieri persi

Viandante solitario
naufrago nel caos primordiale del creato
pregasti a lungo affinché il cammino ti fosse svelato,
forse prendesti un abbaglio quel fosco mattino,
ancora non sai se giusta è la via
quant'erta è la strada
o quanto lungo il sentiero,
nessuno può dire cosa ti attenda alla fine
solo il tuo passo fermo e incessante
ti condurrà sull'orme dell'anima
trasportandoti nel mare dell'infinito.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • nicoletta spina il 02/12/2009 22:39
    Viandante pellegrino alla ricerca infinita... attraverso questa bella poesia giungerà alla meta desiata.
  • Salvatore Ferranti il 03/11/2009 20:26
    bella. ci lo sa dove ci porterà il quotidiano cammino di questa nostra vita...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0