PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Confusione

Che senso ha
che io stia qui
ad attendere un treno già passato?.
Non ha distolto il mio essere
nemmeno il rumore assordante
di motivi ruminanti e ribelli
ancor meno lo ha fatto il baratto biglietto
che non m'ha schiodato da questa posizione.
Bisogna che decido
se ho ancora voglia di partire... io con me
o lasciar la stazione e il prossimo treno... che forse passerà;
a casa mi aspettano.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Anonimo il 06/11/2009 11:10
    passaggi di tempo.. Principe..
    sempre grande..
  • Anonimo il 03/11/2009 21:53
    Bellissima descrizione della confusione interna.
  • francesca cuccia il 03/11/2009 20:04
    Si ha sempre confusione, belle parole.
  • loretta margherita citarei il 03/11/2009 19:54
    il bivio l'indecisione ben scritta
  • ANGELA VERARD0 il 03/11/2009 19:08
    Molto bella... Il tema dei bivi che talvolta la vita propone espresso in versi molto intensi e ben costruiti
  • Fernando Biondi il 03/11/2009 18:56
    voglia di fuggire e desiderio di restare, sei bravissimo amico mio, ma desso vai a casa che ti aspettano, poi tanto il treno è già passato, e lo stesso treno non passa mai 2 volte. semmai parti la prossima, tanto un treno o l'altro passa sempre, il difficile è prendere quello giusto. un abbraccio marcello.
  • Jurjevic Marina il 03/11/2009 17:40
    Voglia di fugire.. lasciare tutto e andare.. con il prossimo treno.. che non passa mai, ma anche se passa non lo prendi; il tuo posto è a casa... c'è chi ti aspetta. Bellissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0