username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Voce bugiarda

Gli alberi dietro le spalle
s'inarcano come in una morsa,
pallido il volto scompare,
labbra rosse come il sangue,
e i miei capelli?
Neri come l'abisso...

Sono accecato!
Luce mi abbaglia e il sole sembra voler parlare.

Sulla pelle in questa landa di
sabbia e morte io respiro,
anche se l'aria pesa nei polmoni.
Reincarnata in dolce fanciulla,
è quella Venere a farmi tremare stasera sai?

Non è cuore questo che sosta nel mio petto,
ma io posso amare!
Ti sento nuotare dentro il mio sangue,
ma il mio sangue e macchiato!

Nuota,
distenditi,
assapora
il tutto,
non tolgo ma do'.

Voce bugiarda,
eppure è questa voce a rendermi bellissimo!

 

0
6 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Dark Angel il 06/05/2012 15:54
    interessante opera la tua.. ne sono quasi meravigliato (i miei complimenti oscuri)

6 commenti:

  • gianni castagneri il 14/03/2014 09:11
    la interpreto come il bisogno di dare amore e la paura di non esserne degno... bella!
  • Valentina B. il 18/06/2010 22:13
    ben scritti soprattutto i primi versi. complimenti!
  • antonio castaldo il 02/02/2010 19:15
    troppo bella! me la tengo!
  • Gremory S. il 06/11/2009 20:45
    Grazie, siete gentili!!
  • Anonimo il 04/11/2009 14:32
    rassegnazione in abisso accecante... con affanno ami... in un cuore che nn sai di avere... ma c'è...
    bellissima. mi ci perdo in questi versi...
  • Vincenzo Capitanucci il 04/11/2009 08:51
    Bellissima Gremory... il Sole.. sembra volermi parlare... ed è questa voce a rendermi... bellissimo..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0