PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Per te, per me, per voi

Viviamo e non ci accorgiamo
di chi soffre più di noi.
Gridiamo e non ci accorgiamo
di chi in silenzio muore.
Parliamo, ridiamo felici e non ci accorgiamo
di chi non sa cosa sia il sorriso e la felicità.
Camminiamo e c'è chi nello stesso istante,
ha smesso di camminare.
Allora mi domando perchè non ci accontentiamo
di quello che abbiamo?
Se pur soffrendo anche noi
c'è un'Africa, un'India e tanti altri posti
che non capiranno mai perchè ci lamentiamo.
Accontentiamoci e non ammazziamoci.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • francesca cuccia il 04/11/2009 13:07
    Già grazie Antonietta per i tuoi commenti un abbraccio ciao.
  • Antonietta Mennitti il 04/11/2009 11:52
    Viviamo in un mondo ovattato purtroppo... ma se ci girassimo indietro vedremmo solo tristezza, amarezza e dolori. A volte bisogna farlo... a volte purtroppo!
  • francesca cuccia il 04/11/2009 11:14
    Grazie Renato.
  • Anonimo il 04/11/2009 11:04
    Credo che stia tutto negli "eterni egoismi" che caratterizzano l'animo umano... pensiamo troppo a noi stessi e troppo poco a quelli che ci stanno attorno! Molto bella e significativa! Brava!
  • Vincenzo Capitanucci il 04/11/2009 08:28
    Un pensiero sempre presente... c'è un Africa.. un'India... e tanti altri posti che palpitano dolorosamente silenziosamente... in noi.. sempre...

    Brava Francesca...
  • Anonimo il 04/11/2009 07:55
    Triste verita' di chi senza umilta' vive la vita, dando peso a cose superflue che non riampiono il cuore, come invece puo' fare un solo giorno in un reparto qualsiasi ospedaliero. Non dobbiamo andare in Africa o India per trovare soffereranza, spesso e' il vicino di casa che piange...

    Molto bella. Monica
  • Anonimo il 03/11/2009 23:28
    Forse non ci accorgiamo dell'amore che ci circonda.
  • francesca cuccia il 03/11/2009 22:43
    Vero pultroppo
  • Anna Maria Russo il 03/11/2009 22:42
    perchè fa parte dell'uomo lamentarsi sempre... guardiamo sempre chi ha più di noi e chi sta meglio di noi, invece di ringraziare Dio di ciò che abbiamo
  • Anonimo il 03/11/2009 22:26
    Una poesia che fa riflettere. Complimenti.