username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Chi sono?

Attraverso strade,
con l'amore nell'anima,
con le mie mani di sangue,
apro fiumane e voragini,
con questi miei occhi
colgo il mio divenire,
bambino, vecchio,
senza mai essere adulto.
Mi chiedo chi sono?
Quanti deserti e solitudini
dovrò attraversare,
quanto mare salato
e lacrime senza sguardi.
Raccolgo fiori di campo,
in un dialogo senza parole,
ascolto lo spaventapasseri
narrarmi il fuire di stagioni
che hanno compiuto il loro corso.
Tu con occhi d'ebano mi guardi,
versandomi il vino della memoria,
con parole d'amore mi parli,
con mani di terra mi accarezzi,
per non dimenticarmi!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

17 commenti:

  • Evelyn Di Maio il 15/11/2011 16:39
    Che meraviglia questi versi, quanta musica e quanta vita sprigionano. Mi ha commossa.
  • Ruben Reversi il 05/11/2009 20:26
    GRAZIE DOLCISSIMA MONICA, HAI RAGIONE DOVRO' CREDERE DI PIU' IN ME. BACIO RUBEN
  • Anonimo il 05/11/2009 18:52
    Sei tu e devi amarti cosi' come sei. Amarti perche' il dono più grande che abbiamo ricevuto siamo proprio noi, nella nostra unicita', nei nostri pregi e difetti, con le nostre mani per costruire, con i nostri piedi per procedere e cercare le strade giuste. Devi solo amarti Ruben.

    Monica
  • Ruben Reversi il 05/11/2009 10:41
    grazie amici mi commuovete sempre. Ruben
  • M. Vittoria De Nuccio il 05/11/2009 09:30
    ... raccolgo fiori di campo in un dialogo senza parole... meravigliosa Ruben...
  • Anonimo il 04/11/2009 23:08
    La conservo.
  • Anonimo il 04/11/2009 18:43
    l'uomo non smette mai di crescere, è un eterno bambino, un eterno studente che impara ogni giorno a conoscersi e a conoscere, vive ogni giorno esperienze contrastanti, da ogni fruscio, sguardo, espressione, parola e da chiunque si impara quotidianamente una lezione. Complimenti, ciao
  • Ruben Reversi il 04/11/2009 17:56
    DI SICURO PASSERA' SOPRATTUTTO AVENDO AMICHE COME TE. TVB. RUBEN
  • loretta margherita citarei il 04/11/2009 17:03
    bella forza, passerà questo tempo!
  • Ruben Reversi il 04/11/2009 14:03
    GRAZIE DOLCE STEFANIA, CERCHERO' DI CONOSCRE ME STESSO E GLI ALTRI. BACIO RUBEN
  • stefania saglioni il 04/11/2009 12:49
    Percorri la strada della tua vita, con animo saldo nell'amore... troverai te stesso e riconoscerai chi ti ama. Ottimamente scritta Ruben.
  • Ruben Reversi il 04/11/2009 10:05
    GRAZIE AMICI E AMICHE, POETI E POETESSE, HO SENTITO SEMPRE IL BISOGNO DI GUARDARMI DENTRO DI SAPERE
    CHI SONO PER RAPPORTARMI CON GLI ALTRI, DARE ME STESSO, TENTARE DI CAPIRE DOVE POTREI ESSERE
    SBAGLIATO. NEI MIE VERSI MANIFESTO IL MIO DIVENIRE DI RINCORSE CON UN SENSO O CON UN NON SENSO,
    IL TENTARE AD OGNI COSTO DI FERMARE ESSENZE DI VITA E DI AMORE. RUBEN
  • laura cuppone il 04/11/2009 09:56
    imparare se stessi..
    una lezione senza fine
    piena di contraddizioni
    e insperate sorprese...
    imparare se stessi
    imparare a guardarsi dentro
    per stupirsi di quanto poco
    ci conosciamo...

    Laura
  • Dolce Sorriso il 04/11/2009 09:38
    bella e sentita poesia
  • Fabio Mancini il 04/11/2009 09:17
    In alcuni versi mi ci sono riconosciuto. Forse il titolo non è del tutto appropriato, ma la poesia è stupenda e ineccepibile da ogni punto di vista. Fabio.
  • francesca cuccia il 04/11/2009 09:16
    Spesso ci si chiede e mai si sa bellissima Ruben.
    Col tempo se lo si vuole piano ci si trova almeno un po'baci.
  • Salvatore Ferranti il 04/11/2009 09:11
    chi siamo?
    è una domanda che l'uomo si pone da sempre...
    ma ahimè... forse risposta non c'è..
    la tua poesia è sublime. Grazie

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0