accedi   |   crea nuovo account

Tutt' intorno.. falso

Guardo
Le nuvole veloci cavalcare il cielo
Sento
L'odore della pioggia avvicinarsi sempre più
Osservo
Persone giocare e fare ginnastica
Seduto
su questi gradini corrosi dal tempo
A scrutare
visi falsi attorno a me,
di un indifferenza unica.

Il cielo diventa nero
e piccoli frammenti d'acqua cominciano a cadere
colpendo il mio viso
come lacrime che scendono da occhi stanchi.
Non una parola
Solo sorrisi, falsi oltretutto.
È inutile,
sono tutti falsi,
non bisogna prenderli per davvero.

Il cielo
scarica
immediati frammenti di acqua
colpiscono il mio viso e non solo
quindi tutti
si muovono
Mi alzo
da quei gradini corrosi,
cammino piano, lentamente,
.. pure per la camminata..
infilo il cappuccio
.. forse per nascondere un viso
triste.
e mi dirigo
all'interno dell'edificio,
a guardare in faccia
tutte le persone
a cui

Non importa niente,
Ne di te,
Di nessuno,
Neanche di loro stessi.
Nessuno si preoccupa,
del tuo viso distrutto,
si pensa solo a criticare
.. senza neanche
..

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

20 commenti:

  • Len Hart il 04/12/2009 22:02
    great!!!
  • Cinzia Gargiulo il 26/11/2009 08:30
    È vero Giuseppe la falsità e l'ipocrisia hanno la meglio eppur persone vere e ci sono e prima o poi le riconosciamo,
    Bravo!
    Bacioni...
  • Anonimo il 19/11/2009 10:52
    Molto vero...
  • Anna G. Mormina il 11/11/2009 22:15
    ... quanta verità, in queste tue parole... un abbraccio Giuseppe!
  • Giuseppe Tiloca il 06/11/2009 14:42
    Grazie a tutti, la falsità non cesserà mai di esistere, ma bisogna impegnarsi, per lasciarla li, ferma dove è, e fare finta di niente. Grazie Sbadiglio e Loretta, grazie Dani, guarderò le persone vere Grazie Mara, Giusi e Donato, Grazie Ezio e Kartika Di nuovo grazie a te Donato Dolcissime Aurora, Claudia e Elisabetta grazie.
    Grazie anche a te, Vincenzo e a te Matilda, anche tu sei molto brava, sono contento che ti piacciano le mie opere
    Grazie a tutti
  • Jurjevic Marina il 06/11/2009 11:38
    Non servon tante parole da parte mia.. adoro le tue poesie, e mi ci trovo spesso nelle tue parole. Un forte abbraccio caro G.
  • Anonimo il 06/11/2009 09:00
    Una limpidezza amara, i tuo occhi collegati al cuore con cari filamenti di sensibilità.. ma saprai bene che la vita ha molti colori..
  • Anonimo il 06/11/2009 08:27
    .. sono momenti di solitudine Giuseppe.. in cui piu forte ci colpisce.. l'indifferenza e la superficialita' delle
    persone.. ma anche questo e' un modo per guardarci dentro e meglio conoscerci...
    poi passa.. anche solo con un piccolo gesto.. una stretta di mano.. un sorriso.. e cambia..
    bravo Giuseppe.
  • claudia checchi il 05/11/2009 23:15
    verissimo... quelo che esprimi in questa tua poesia... barvo giuseppe.. un kisss.. claudia.
  • Anonimo il 05/11/2009 18:05
    Giusè.. un proverbio dice: fidarsi è bene non fidarsi è meglio! Rispecchia la tua poesia questo detto.
  • Donato Delfin8 il 05/11/2009 16:34
    Ricondivido.
    Ribravo Giusè.
  • Giuseppe Bellanca il 05/11/2009 16:21
    Siamo invasi di persone false che vivono nell'indifferenza, per fortuna non tutti sono così c'è speranza... ciao Giuseppe.
  • Kartika Blue il 05/11/2009 15:59
    che amarezza!! guarda bene intorno, magari un viso, un sorriso sincero può esserti sfuggito!! Un bacione!
  • Ezio Grieco il 05/11/2009 14:18
    ... bravo.. zio Giuseppe.
    ... forse un po acerba... da apportare alcune modifiche... nella forma però, non nel contenuto, condiviso e condivisibile.
    clezio
  • Donato Delfin8 il 05/11/2009 14:07
    Condivido.
    Bravo Giusè.
  • giusi boccuni il 05/11/2009 13:07
    molto toccante la tua poesia e la descrizione di certi momenti di solitudine, in cui senti che nessuno si accorge di te, è vero, a volte siamo soli con la nostra tristezza e con i nostri problemi e vediamo tutto nero, poi d'improvviso qualcosa cambia, siamo disposti ad aprirci ed incontriamo un sorriso
  • Anonimo il 05/11/2009 12:42
    l'indifferenza di molte persone, la loro ipocrisia nell'esserti"amici"solo in alcune circostanze purtoppo sono cose che lasciano il segno, persino il cielo piange le sue lacrime amare nel vedere come si è degradato l'uomo. Tu non smettere di ricercare i sorrisi sinceri, non ti arrendere, non dare agli ipocriti la soddisfazione di vederti sconfitto, reagire è il primo passo per vincere. Diceva Dante "la lor cieca vita è tanto bassa, che 'nvidïosi son d'ogne altra sorte.
    Fama di loro il mondo esser non lassa;misericordia e giustizia li sdegna: non ragioniam di lor, ma guarda e passa". Pertanto vai avanti a cercare persone vere. Complimenti, ciao
  • Anonimo il 05/11/2009 10:19
    Nella vita ne incontrerai tanti visi falsi... tu continua a camminare... intorno a te sai che ci sono persone vere!! Guarda in viso quelle e cancella le lacrime.. meglio pochi ma buoni!!!
    Un abbraccio
    Dani
  • loretta margherita citarei il 05/11/2009 05:48
    è così piccolo, anche io che lavoro al pubblico constato questo, e vedo sempre visi tristi, non ti curar di loro ma passa e vai.
  • Anonimo il 05/11/2009 00:26
    Una poesia diretta e molto triste. Mi piace molto. Complimenti

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0