username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Perchè non vuol uscire?

Il mio io ancor mi tormenta.
In pace non vuol lasciarmi.
Io non lo voglio ascoltare.
Testardo e cocciuto da me non vuol uscire.
Mi confonde e mi rinchiude
non vuol farmi parlare,
in silenzio vuol farmi stare.
Le mie labbra non voglion parlare ma,
la mia mano scrive ciò che vuol dire.
Un modo lo trovo per farlo uscire.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

11 commenti:

  • Anonimo il 05/11/2009 21:59
    Carina.
  • Kartika Blue il 05/11/2009 15:06
    il tuo "io" sicuramente esce ogni giorno sempre un po' di più, brava!
  • loretta margherita citarei il 05/11/2009 14:29
    carina brava
  • francesca cuccia il 05/11/2009 14:26
    Grazie a tutti con voi divento ogni giorno più forte, grazie.
  • Ruben Reversi il 05/11/2009 14:22
    brava francesca nella tua testimonianza di amore sentito. sempre più brava! bacio ruben
  • Ruben Reversi il 05/11/2009 14:22
    brava francesca nella tua testimonianza di amore sentito. sempre più brava! bacio ruben
  • Ruben Reversi il 05/11/2009 14:21
    brava francesca nella tua testimonianza di amore sentito. sempre più brava! bacio ruben
  • Salvatore Ferranti il 05/11/2009 12:55
    il tuo io esce, eccome.
    sei cosi vera in questi tuoi scritti...
    brava
  • Giorgia Spurio il 05/11/2009 12:23
    il pensiero è come un fantasma che si impossessa della mente.
    capisco quando intendi di volerlo far uscire, magari quel pensiero dolente e maledetto.
    per fortuna esiste anche la poesia per farlo uscire. attraverso la poesia, è un modo per esorcizzare i nostri dolori, farlo attraverso i versi.
    brava
  • francesca cuccia il 05/11/2009 11:58
    Grazie Stefania sei dolcissima e vera, baci.
  • stefania saglioni il 05/11/2009 11:55
    Ci son pensieri che tormentano, bloccano e chiudono... pian piano affrontarli e farli uscire. Scrivi se non riesci a parlare. L'importante è che ti liberi di loro. Bella.