username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Il rumore dell'anima

Lo sento nel sangue,
sussurrarmi
del mio essere e del mio non essere,
del senso dato alla mia vita,
di quello non dato,
del mio amare e del mio non amare,
di me infinitamente solo
senza amore.
Come eco di memoria
si dissolve nella mia anima,
con rimpianto e rimorso
per l'uomo che sono,
per l'altro che potrei essere.
Come cristalli policromi,
si frantuma in evanescenze
di dolore,
parlandomi di me
che non conosco!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 11/09/2012 01:54
    Noi siamo la persona che conosceremo meno al mondo, fino alla fine non puoi saper di che colore sia la tua anima, puoi solo intuire o interpretare le migliaia di sfaccettature e contraddizioni, a me questa poesia fa venire in mente tutto questo.
    Complimenti.

20 commenti:

  • Donato Delfin8 il 15/12/2009 12:50
    Piaciuta
  • Ruben Reversi il 06/11/2009 09:18
    GRazie di cuore antonietta, bruno. ruben
  • Anonimo il 05/11/2009 21:56
    Bellissima, bravo Ruben.
  • Antonietta Mennitti il 05/11/2009 20:45
    Interessante introspezione. Bravo!
  • Ruben Reversi il 05/11/2009 20:25
    GRAZIE DOLCISSIME ANGELA E MONICA È IL MOMENTO DEL DOLORE, SPERIAMO PASSI GRAZIE DI CUORE. BACIO RUBEN
  • Anonimo il 05/11/2009 18:45
    Mi aggiungo a Kartika, tirati su Ruben, forza!!!!!!!!!!
  • ANGELA VERARD0 il 05/11/2009 18:29
    Molto bella nel descrivere quel senso di smarrimento che toglie il respiro e il sonno, cercando disperatamente se stessi.
    Sembra interminabile, ma prima o poi la ricerca introspettiva porta i suoi frutti.
  • Ruben Reversi il 05/11/2009 18:21
    GRAZIE DOLCE STAFANIA GRAZIE RAJU LA VITA è UN CONTRASTO DI EVOLUZIONI. RUBEN
  • stefania saglioni il 05/11/2009 18:15
    Rimpianto e Rimorso per l'uomo che sei... l'altro che potresti essere è ad un passo, dentro te. Non scoraggiarti. Bella peesia, dilemma costante dell'uomo fin dalla notte dei tempi. Un abbraccio.
  • Raju Kp il 05/11/2009 16:56
    Molto bella, contrasti di luce e ombra fanno parte della vita e senza quali non essisterebbe
  • Ruben Reversi il 05/11/2009 15:12
    grazie delle vostre parole, virginia, giuseppe, kartika, lura, come sempre mi commuovete. ruben
  • Giuseppe Bellanca il 05/11/2009 15:10
    Ci sono momenti in cui ci interroghiamo cercando risposte, a volte arrivano subito altre devono maturare col tempo... ciao...
  • Anonimo il 05/11/2009 15:09
    il tuo testo è mirabile, di profonda introspezione, riesci ad esaltare il tuo io contrapponendolo a momenti
    di tristezza. uno cosi bravo come te non puo' essere infelice.
  • Kartika Blue il 05/11/2009 15:01
    Forza Ruben, tirati su, non affondare nel dolore!!
  • laura cuppone il 05/11/2009 14:58
    la ricerca senzafine
    di un principio
    e del suo
    scorrere...

    sei ancora all'inizio...

    Laura
  • Ruben Reversi il 05/11/2009 14:39
    NO SO COSA NASCERA' DOLCE GIUSI SPER QUALCOSA DI BUONO, PER ME EPER QUANTI MI VOGLIONO BENE. GRAZIE RUBEN
  • giusi boccuni il 05/11/2009 14:35
    sembra un'anima in gestazione, la tua, fra mille dubbi, domande e contrapposizioni... chissà cosa sta per nascere!
  • Ruben Reversi il 05/11/2009 14:33
    un grazie e un bacio dolcissime. Ruben
  • loretta margherita citarei il 05/11/2009 14:31
    nel gioco dei contrari, bella bacione ruben
  • Patty Portoghese il 05/11/2009 14:31
    Dolorosa introspezione.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0