accedi   |   crea nuovo account

Spine di ghiaccio

Loro non sanno
non Ti conoscono
non sentono il bruciore
delle ferite sanguinanti.
Spine di ghiaccio
penetrano lancinanti
come nei piedi
i chiodi.
Non l'hanno quella fede,
non Ti hanno visto
pregar lì inginocchiato
umile veste
ai piedi degli ulivi.
Chieder perdono al Padre,
per l'umanità tutta,
con sacrificio estremo
fino a morire
anche per loro
su quella Croce.
"Sia fatta la Tua volontà!"
Urlando tra sofferenza e dolore,
anche per loro,
per quelli che non sanno.
Son certa
li hai già perdonati.
Nella Tua infinita misericordia
uomini anche loro
che non sanno.

 

1
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Andrea il 12/09/2012 16:50
    poesia ad alto tasso di intensità emotiva e soprattutto di alto livello tecnico... il titolo inoltre ingloba perfettamente in sè il messaggio della poesia, forse meglio della poesia stessa(non è una critica, in quanto l'ho apprezzata dal primo all'ultimo verso, ma una lode alla scelta indovinatissima del titolo)... le spine si sono ghiacciate, non sono più calde come nel tempo che fu, ma fanno male ugualmente, o forse ancor di più

4 commenti:

  • Antonio rea il 06/11/2009 07:39
    Bella, intensa toccante poesia. Brava!!
  • Anonimo il 05/11/2009 21:37
    Bella, piaciuta. Cristo nell'atto più completo d'amore ha perdonato tutta l'umanità, non divido gli uomini, non costruendo barriere e confini. In Lui non esistono più ricchi e poveri, bianchi e neri o gialli, uomini e donne. La cosa più difficile che l'uomo riesce ad accettare è la salvezza per mezzo di Cristo, per orgoglio vorrebbe salvarsi tramite le opere, ma è difficile fare opere vere d'amore se non si ha Cristo dentro.
  • Antonietta Mennitti il 05/11/2009 20:43
    Piaciuta!
  • loretta margherita citarei il 05/11/2009 15:31
    ma Lui li ama lo stesso, Dio non imprigiona in religioni, anche chi non crede, ma in vita ama il prossimo come se stesso, è in dio e per il regno dei cieli, il cristianesimo non è una setta, ma è universale. baci lor

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0