accedi   |   crea nuovo account

La faccia nello specchio

Accende la luce
forse era meglio non accenderla.
La casa è silenziosa,
tutti, sono andati
via.
Il bagno è libero
e le goccioline dell'acqua
cadono
rimbombando nel vuoto.
C' è una faccia,
disegnata nello specchio
si muove,
si tocca
e si guarda
male.
È una faccia triste,
i capelli sistemati male,
qualche brufolo,
barbetta,
le orecchie a sventola.
È una faccia triste,
che
ogni giorno
cerca di essere
migliore
di come appare.
È una faccia che soffre,
ad ogni specchio
ad ogni vetro,
guardando,
la sua esile forma
come dipinta
su quella superficie.
È una faccia brutta,
nonostante arrangiamenti.
È una faccia
che
ne ha vissuto di affari,
nonostante tutto
non cambia mai.
È una faccia di un ragazzino
sul
procinto di crescere,
ma nonostante tutto..

la faccia rimane sempre presa di mira,
che fare?

Ovviamente aspettare,
cambiare,
sorridere,
infischiarsene.

Insomma,
vivi la tua vita ogni giorno,
tu che ti guardi allo specchio tutte le mattine
maledicendo il tuo viso
Assapora i veri momenti,
e vivi al meglio,
tutto
passerà.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

24 commenti:

  • Alessandro GE70 il 01/12/2009 21:26
    troppo bella troppo bravo troppo giovane ma come fai? sei un grande
  • Anonimo il 25/11/2009 23:03
    fantastica... vorrei pubblicarla sul giornale in qui ho la rubrica...
  • Anonimo il 19/11/2009 10:49
    Bella, e te lo dice uno che non ha ancora imparato ad apprezzare la sua faccia nonostante abbia "qualche" anno più di te.
    Complimenti per la tua saggezza! (Comunque dalla descrizione non sembra proprio che ti possa lamentare XD)
  • Anna G. Mormina il 11/11/2009 22:20
    ... non guardarti nello specchio, guarda dentro la tua Anima, è bellissima!!!
  • Giuseppe Tiloca il 11/11/2009 15:12
    Ok Marco, già fatto
  • Marco Ambrosini il 10/11/2009 22:08
    Bellissima , ma se non vuoi scatenare l'ira di qualche professore di grammatica del sito togli "più migliore" ihihihi
  • Giuseppe Tiloca il 09/11/2009 15:02
    Grazie Giuseppe, Ugo, Giorgia, i vostri commenti sono significativi per me, mi fate andare avanti, anche con le vostre critiche. Grazie, grazie grazie
  • Giorgia Spurio il 09/11/2009 01:24
    a parte quel "più migliore" che un po' stona.
    sicuramente è una poesia che richiede già una maturità di pensiero e osservazione.
    hai l'animo del poeta puro a cui non sfugge nulla, nemmeno il nulla stesso...
    è l'animo del poeta che è fatto così!
    sei in piena crescita, e la crescita in sè penso che non finisca mai.. persino da anziani si continua a crescere.
    ogni giorno l'uomo, ognuno di noi, si trova di fronte allo specchio, di fronte al proprio io, di fronte alla propria immagine, ci autoanalizziamo ma soprattutto ci accorgiamo spesso che siamo proprio noi i peggiori giudici di noi stessi..
    l'autocritica e l'analisi di noi stessi..
    ma che tutto ciò porti ad una crescita..
    e il fatto che se ne è consapevoli è già la testimonianza di tale maturità.

    bravo
  • Ugo Mastrogiovanni il 08/11/2009 19:38
    Giuseppe Tiloca, giovanissimo e già consumato osservatore, si guarda in giro e vede più degli adulti. È sorpreso dall'indifferenza, dalla poca sensibilità della gente, dall'ipocrisia che falsa il rapporto umano. Fa cenno a quei <gradini corrosi dal tempo> che lo vedono immerso nei suoi pensieri. Forse la vetustà di quei gradini corrosi dal tempo gli concilia il ricordo a un passato migliore, di quando l'uomo aveva il suo giusto valore e non esisteva l'homo homini lupus di oggi. Tiloca, quasi stordito dalla sua analisi, trova scanso tra le nuvole che scendono, assapora l'abluzione purificatrice della pioggia e sfoga il suo rammarico scrivendo questa pregevole poesia.
  • Giuseppe Bellanca il 08/11/2009 13:07
    Si dice: " l'abito non fa il monaco"... quindi caro Giuseppe non è la parte esteriore che conta di più in una persona ma soprattutto quello che si ha dentro, nel cuore nella mente nel vivere la vita in armonia con la natura con gli amici e anche con i nemici che è più difficile. La natura è bella per questo ti fa mutare il fisico col suo tempo (magari io vorrei poter tornare bruttino con i brufoli ma non si può... capisci...). tutto al tempo... Ciao Giuseppe.
  • Giuseppe Tiloca il 08/11/2009 10:13
    Grazie atutti amici Sono molto contento dei vostri commenti. Grazie Matilda, mi sorprendono le tue parole, mi colpiscono, probabilmente, anche io mi sarei innamorato di te, se avessi quegli anni in meno Grazie Pompeo, ascolterò le tue parole, credo moltissimo in quello che dici. Grazie Cla, lo spero, di essere più carino, di avere molte corteggiatrici, ma anche una basta Adesso, bè, non sarò tanto brutto, però alle volte, non riesco a considerarmi... Grazie Vincenzo, auguroni ancora Grazie Auro e Dolce, Grazie Laura, a te ci tengo dirti che puoi parlare sempre e quanto vuoi qui nel mio account, sei sempre la benvenuta
    Grazie a tutti
    Giuseppe
  • Jurjevic Marina il 08/11/2009 09:24
    Gli altri hanno detto tutto... Nella tua età l'aspetto fisico è molto importante, ma tu sei un ragazzo speciale che vede oltre. Se avessi qualche anno di meno mi innamorerei solo a leggere le tue poesie!!!! Un bacio caro amico
  • Don Pompeo Mongiello il 07/11/2009 19:51
    Mi associo a Claudia, ma non appartengo alla parrocchia sua. La poesia è bellissima, ma la troverai fra qualche anno non più attuale e lo specchio de la verità ti mostrerà chi veramente sei.
  • claudia checchi il 07/11/2009 16:48
    giuseppe.. sei uno splendido fiore che sboccia, e presto quei brufoli e le orecchie che descrivi a sventola, non si noteranno neanche più... perchè già cosi sei carinissimo !!!! già ti vedo un bellissimo uomo... WOW... pieno di corteggiatrici... avrai l'imbarazzo della scelta... un bacione )))) claudia...
  • Vincenzo Capitanucci il 07/11/2009 08:17
    Quando ero bambino... avevo due orecchie a sventola... da sembrare Dumbo... adesso ho imparato a volarci sopra.. lol..

    Bellissima Giuseppe... l'unica cosa brutta...è una faccia triste... dovrebbero vendere specchi... già con il sorriso...
  • Anonimo il 06/11/2009 21:16
    hai detto tutto tu Giuseppe...
    sempre più bravo..
  • Dolce Sorriso il 06/11/2009 20:49
    tutto passerà hai ragione...
    io avevo brufoli ed ero bruttina bruttina,
    mia madre mi diceva sempre che dalle spine
    nascono le rose...
    aveva ragione lei sai...
    un abbraccio
    smack
  • laura cuppone il 06/11/2009 20:48
    una poesia é un dono di sè ed é una fortuna aver la possibilità di donare
    e forse ancora di più lo é quella di leggere e accogliere questo dono...
    così con l'amore
    le persone
    ...

    il tempo insegna cosa sia importante
    cosa davvero regola equilibri tra te e il tuo interiore
    l'anima e la sua
    immagine involucro
    l'energia
    e la sua
    rappresentazione...
    accettarsi e amarsi... per come si é... si... ma soprattutto per Chi si é!

    sei.. Giuseppe...
    credi che non saresti comunque tale senza brufoli, con la barba, i baffi.. un baffo solo.. i capelli verdi...

    si, lo so..é meglio che io taccia... ho davvero parlato troppo...

    un abbraccio e..
    grazie del dono...
    Laura
  • Giuseppe Tiloca il 06/11/2009 20:25
    Grazie Loretta. Grazie Eli, lo so, che i miei amici veri (anche tu) mi accettano per come sono veramente, come sono, però, mi accetteranno ancor più se sceglierò di cambiare un altra volta. Grazie Sara, si, le ultime due strofe invitano ad aspettare, a cambiare, a sorridere, e a vivere la vita ogni giorno di più, sono degli insegnamenti. Grazie Kartika, non maledirò il mio viso, lo maledicono gli altri... ma a me non interessa Grazie Alice, un po' di brufoli gli adolescenti ce le hanno!
    Grazie a tutti per i commenti bellissimi a quest opera, avete capito che è autobiografica, lo sentivo che ne dovevo scrivere una del genere, da vari giorni, e... eccola qui. Grazie.
  • alice costa il 06/11/2009 19:36
    è una bellissima faccia... un vero adolescente con qualche brufolo.. sorridi a questo ragazzino e vedrai...
  • Kartika Blue il 06/11/2009 19:20
    Sì, tutto passerà... ma non maledire il tuo bel viso!! Un bacione!!
  • Anonimo il 06/11/2009 18:47
    Spesso, il nostro critico più severo siamo noi stessi... bisogna ricordarselo...
    Comunque le ultime due strofe sono un buon insegnamento!
    Un saluto
    Sara
  • Anonimo il 06/11/2009 17:38
    Gli amici veri ti accettano come sei. Dico solo questo.
  • loretta margherita citarei il 06/11/2009 16:18
    ma è meravigliosa questa faccina, bacino sulla faccina

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0