accedi   |   crea nuovo account

Ordine e Disordine

Precise geometrie
Aliene all'Universo
D'olmi spaziati in riga
Prigionieri di filari
E pioppi imbastarditi
A ingentilire catrami
Rettangoli di terra
Rigati in pentagrammi
Da orti ammaestrati.

Caotico è l'arruffo
Tra sinuosi fluvii
Fusti confusi e fronde
Su vette zigzaganti
E macchie disunite
D'indomita boscaglia
Su convesse tumescenze
Originate a caso
Dall'anima del vento.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Marco Elvio Corvaglia il 26/09/2012 23:55
    Mi piace... davvero bella.
  • Annamaria Ribuk il 14/11/2009 16:34
    ... se non ci fosse il disordine, come potremmo cercare l'ordine?????... niente è a caso... anche se lo sembra...
    molto bella!!!! Ann!
  • Anonimo il 13/11/2009 15:23
    Egregio signor Caloro, mi è piaciuto molto il commento che ha lasciato a sbadiglio.
    E questa sua poesia è veramente nobile.
  • Anonimo il 11/11/2009 15:35
    stupenda
  • cesare righi il 06/11/2009 19:17
    Ciao Marcello, piaciuta, l'inizio fantastico: precise geometrie... aliene all'universo...
    ps: per me sbagli su Lo, quando non gradisce la poesia lascia sempre 5 messaggi... hahaha...
  • Marcello Caloro il 06/11/2009 18:25
    A quanto mi pare di capire (ma non vorrei sbagliare!), a Loretta è piaciuta alquanto... Eh, eh. Ciao Maurizio, Eraclito docet.
  • Maurizio Cortese il 06/11/2009 17:34
    Per fare ordine ci vuole disordine: di ascendenze eraclitee.
  • loretta margherita citarei il 06/11/2009 17:08
    chiedo scusa per le esagerazioni nel commento ho fatto confusione!
  • loretta margherita citarei il 06/11/2009 17:06
    bellissima
  • loretta margherita citarei il 06/11/2009 17:05
    bellissima descrizione
  • loretta margherita citarei il 06/11/2009 17:05
  • loretta margherita citarei il 06/11/2009 17:05

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0