accedi   |   crea nuovo account

Compleanno

Un altro natale senza Dio.
Luci accecanti al neon
in un centro commerciale,
onde che si infrangono sulla roccia
ingigantiscono la tua assenza.
Che cosa inventerò questa volta
per alzarmi un altro mattino
quando vorrei soltanto
tuffarmi e cullarmi
tra le onde con te?

 

1
4 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 10/07/2016 09:59
    apprezzata... complimenti.

4 commenti:

  • Sandrino Aquilani il 07/01/2010 12:39
    La realtà è anche amara, per questo si chiama realtà. Tu lo dici bene e fai riflettere. A presto.
  • Antonietta Mennitti il 10/11/2009 15:28
    A me ha lasciato invece tristi ricordi. Bella!
  • Antonio rea il 10/11/2009 13:23
    Versi tristi, belli intensi!! L'amore purtroppo a volte da anche tristezza ma sicuramente lascia dolci ricorsi!!
  • Vincenzo Capitanucci il 07/11/2009 07:44
    Molto bella Dina... cosa m'inventerò... per alzarmi... un altro mattino... forse a scrivere una Poesia... fra le luminose onde di Te...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0