username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

Che notte!

Che notte con lei!
Tra amore, passione e coccole.
Che furia!
Amarsi per poche ore prima di doversi lasciare...
Vivere ogni attimo intensamente
non pensare a niente tranne che voi.
Che notte serene!
Far l'amore e ancora, ancora
sempre con più voglia d'amare e d'amore.
Che ore!
Tra ridere, scherzare.
Sguardi e baci rubati di desiderio e notti di passione.
Che amore!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 24/09/2016 11:22
    Un vero peccato non l'aver continuato, vista la veste di una poetessa alla grido.

12 commenti:

  • francesca cuccia il 08/11/2009 10:14
    Grazie Vincenzo del tuo commento, apprezzo tantissimo le tue parole dette semplici e col cuore.

    Ho dormito davvero poco...
    Che notte!!!
  • Vincenzo Capitanucci il 08/11/2009 08:42
    Piaciuta Francesca... sono d'accordo con Salvatore... le poesie migliori e più vere son quelle di scritte di getto... quelle che devi lavorare il verso... hanno qualcosa che non vanno... hanno bevuto male alla sorgente... dell'Amor poetico...

    Che notte!!!!
  • francesca cuccia il 08/11/2009 08:25
    Grazie Antonio, grazie Salvatore un abbraccio di cuore.
  • francesca cuccia il 08/11/2009 08:14
    Ciao Max, non importa la bellezza anche perchè non c'è una mia foto tanto meno l'Età, c'è solo una grande differenza tra chi sente e scrive di getto le proprie emozioni e chi si siede a tavola a studiare.
    Io onestamente non penso che tutti i poeti si siedono a tavola, iniziano a studiare le parole da scrive oppure lo fanno ma, magari non sempre, anche perchè sarebbero emozioni studiate e non vissute, io scrivo molto quello che vivo e sento tutto li.
    Forse non sarò il massimo ma, so contenta che piacciano ed è normale che non possono piacere a tutti funziona cosi anche con i grandi poeti.
    Scrivo semplice perchè vorrei far capire a chi non piace la poesia, che è bellissima magari se iniziano a leggewre quelle più semplici possono col tempo arrivare più il la leggendo anche quelli più difficili da capire o meglio interpretare.
    Comunque non importa io continuo, tu se vuoi leggi e commenti o no ovviamente nessuno ti obliga grazie buona domenica.
    PS. Sono in Germania da più di dieci anni.
  • max22 - il 08/11/2009 07:44
    Antonio capisco sia una bella ragazza, magari giovane... ma un po' di onestà intellettuale non guasta...
  • Antonio rea il 07/11/2009 20:35
    Brava continua!!
  • Salvatore Ferranti il 07/11/2009 18:32
    francesca accetta i consigli, ma non lasciarti troppo influenzare. spesso le poesie di getto sono le migliori.
    un abbraccio
  • Anonimo il 07/11/2009 12:35
    anche io penso che dovresti aver cura del verso... così quello che vorresti trasmettere non ha l'effetto voluto... sembra un lancio di pensieri tuoi a casaccio. Lavoraci un pochino...
  • francesca cuccia il 07/11/2009 11:40
    Caro Max non sono una poetessa esprimo cosa sento come posso col tempo migliorerò magari per il momento inizio, infondo sbagliando si impara nessuno è nato perfetto. Grazie ciao
  • Salvatore Ferranti il 07/11/2009 10:40
    a me è piaciuta
  • max22 - il 07/11/2009 09:57
    Mi incuriosiva l'autrice, vista al propensione per opere saffiche, la terza o la quarta se non sbaglio. Non c'è cura nei versi, sembrano uno sfogo. Far poesia non è semplicemente scrivere quello che ci passa per la testa, è saperlo scrivere in un certo modo, non banale, rispettoso della lingua, in versi.
  • Auro Lezzi il 07/11/2009 09:53
    Ma è la stessa notte di prima.. od un'altra.. Complimenti ripetuti..