accedi   |   crea nuovo account

Desaparecidos

Sola in una sala di sole
un secondo lungo quanto
il pensiero di una notte.
Due occhi sorridenti
mi guardano accattivanti
ho provato a girarti e a girarci intorno
occhio di lince in occhio di tigre
è un gioiello in ottone brunito
un male che non muore
il pensiero scomparso
il pensiero svanito
il pensiero sparito.
Corto circuito di emozioni
belle parole dimenticate
sei la consuetudine
di una delusione amabile.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • silvia leuzzi il 04/09/2011 23:24
    Complimenti Cristiana mi stò leggendo un po' di tue poesie e trovo che siano molto interessanti. Il tema dell'amore esce dal banale sentimento per entrare con tutti gli onori nell'Olimpo dei grandi sentimenti
  • Anonimo il 03/03/2010 21:35
    Ciao Cristiana. Bella poesia. Complimenti.
  • Anonimo il 08/11/2009 23:42
    Piaciuta.
  • Marcello Caloro il 08/11/2009 22:48
    Rasoiate su cuoio conciato.
    Parole che descrivono uno status immobile da tempo; un raggiunto equilibrio che divenuto consuetudine, non appaga ma non delude: un sole che più non scalda, che non accompagna...
    Forse un sentimento d'amore, ma non necessariamente. Non facile da comprendere, sicuramente bella. Ciao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0